“Nuovo Skriniar” per l’Inter: affare da 12 milioni

0
280

Per la difesa del futuro spunta anche un possibile ‘nuovo Skriniar’ che gioca in Serie A. Proprio dal campionato italiano una suggestione interessante 

L’Inter guarda al futuro, al netto di una corsa scudetto entrata ormai nel vivo, pensando anche alla difesa. La retroguardia soprattutto tra le seconde linee dovrebbe subire qualche cambiamento importante. Le uscite potrebbero essere un paio tra i vari Ranocchia e D’Ambrosio senza dimenticare la fine certa del rapporto con Kolarov. Serviranno quindi forze fresche a prescindere dal futuro o meno all’Inter di Stefan de Vrij, il cui sostituto è già stato individuato in Bremer.

De Vrij e Skriniar ©LaPresse

Nell’ottica delle seconde linee e dei giovani interessanti potrebbe invece spuntare un calciatore alle dipendenze di Thiago Motta allo Spezia. Si tratta di Dimitros Nikolaou che sta facendo bene in Liguria in una squadra che sta facendo di tutto per salvarsi, e che è già stato paragonato a Skriniar che l’Inter dovrebbe ‘blindare’ a fine stagione con un contratto fino al 2026 o 2027 da 4,5 milioni netti l’anno a salire più bonus.

Calciomercato Inter, Nikolaou il nuovo Skriniar: i nerazzurri lo mettono nel radar

Nikolaou ©LaPresse

Skriniar è il termine del paragone in relazione alle parole di Riccardo Pecini, oggi dirigente dei liguri, che a ‘Tuttosport’ ha evidenziato: “Può essere il nuovo Skriniar, me lo ricorda molto nella tipologia. L’interista lo presi dallo Zilina portandolo alla Sampdoria, ma fin da subito aveva le stesse caratteristiche di Nikolaou. Forse brutti da vedere, ma puliti nel palleggio, essenziali, fortissimi”.

Nikolaou nuovo Skriniar come ispirazione ma anche eventualmente all’Inter per crescere alle spalle del forte slovacco. Non va infatti escluso che il club meneghino possa fare un pensierino sul classe 1998 greco che ha lo stesso agente di Handanovic, Ramadani, e che è valutato sui 12 milioni di euro.