Il presidente Ceferin ha confermato l’abolizione dell’FPF e come cambierà da giugno

0
43

Inter, il presidente Uefa Aleksander Ceferin ha dettato le nuove regole che andranno a sostituire il Fair Play Finanziario

Aleksander Ceferin © LaPresse

La notizia che molte società calcistiche aspettavano da tempo è arrivata: l’abolizione del Fair Play Finanziario. E’ stato proprio il presidente della Uefa Aleksander Ceferin a spiegare come cambiano e quali saranno le nuove regole, che entreranno in vigore a partire da giugno 2022 durante la conferenza stampa. Queste le sue parole: “Il sistema è cambiato in questi anni. Anche la pandemia ci ha mostrato la necessità di rivedere le regole per la sostenibilità del calcio. Ci baseremo su solvibilità, stabilità e controllo dei costi. La nuova regola sull’assenza di debiti scaduti tutelerà maggiormente i creditori, effettueremo controlli ogni trimestre. La regola del break-even è evoluta: la deviazione accettata sale a 60 milioni di euro in tre anni, ma abbiamo rafforzato i requisiti per il valore equo delle transazioni. La nuova regola sui costi di squadra limita la spesa per stipendi, trasferimenti e commissioni degli agenti al 70% delle entrate del club. Le violazioni comporteranno sanzioni economiche e sportive predefinite. Il tutto entrerà in vigore da giugno 2022, ma l’implementazione durerà tre anni e sarà graduale”.