Marotta batte Juve e Milan: l’Inter chiude e lo lascia in prestito

0
354

L’Inter guarda con estrema attenzione anche al futuro, ponendo lo sguardo su alcuni calciatori giovani che potrebbero risultare spendibili nei prossimi anni. La strategia per battere Juve e Milan 

Mentre in campo l’Inter lotta per bissare lo scudetto dello scorso anno, al di fuori del terreno di gioco Beppe Marotta e soci lavorano sul futuro della rosa, guardando ben oltre la prossima sessione estiva. La dirigenza meneghina già in passato ha ampiamente dimostrato di prestare occhio e attenzione anche ai giovani talenti in giro per l’Italia, con l’intenzione di bloccarli e coltivarli poi a distanza nel corso delle stagioni.

Marotta, Zhang e Antonello ©LaPresse

Questo potrebbe essere il caso di un altro calciatore che sta provando a dire la sua in Serie A con la maglia dell’Empoli. Si tratta di Mattia Viti, difensore centrale classe 2002, ben strutturato fisicamente dall’alto dei suoi 190 cm d’altezza che ben si sposano con discreti mezzi tecnici in grande ascesa.

Calciomercato, Juve e Milan ko per mano dell’Inter: la strategia per arrivare a Viti

Mattia Viti © LaPresse

Ad Empoli Viti sta provando a ritagliarsi il suo spazio per crescere senza troppe pressioni in un ambiente sano e favorevole ai giovani. L’Inter lo osserva e potrebbe elaborare la strategia per mandare ko la concorrenza.

In questo senso il club meneghino potrebbe avere la meglio su Juventus e Milan per il classe 2002 messosi in luce in Toscana, provando a chiudere e a lasciarlo un altro anno ad Empoli per farlo maturare. Il tutto sfruttando gli eccellenti rapporti con la società azzurra, alimentati recentemente anche dall’affare Pinamonti che i toscani proveranno a trattenere ancora alla corte di Andreazzoli.