Inzaghi polemico: “Speriamo l’Inter sia sempre pazza così”. Poi annuncio su Barella

0
929

Le dichiarazioni di Inzaghi dopo la vittoria contro l’Udinese che tiene vive le speranze Scudetto

L’Inter batte l’Udinese e torna a -2 dal Milan vittorioso oggi in casa contro la Fiorentina. “E’ stata una grande prova di carattere e personalità contro una squadra che nel mese di aprile era stata la migliore dopo di noi – ha detto Simone Inzaghi a ‘Dazn’ – Voglio ringraziare i nostri tifosi che ci hanno fatto sentire quasi come se fossimo a ‘San Siro’, ci hanno trascinato”.

Simone Inzaghi ©LaPresse

“Sul 2-0 abbiamo preso quel gol di Pussetto che ci ha fatto abbassare leggermente, ma la squadra non ha rischiato nulla – ha sottolineato il tecnico nerazzurro – Siamo alla cinquantesima partita dell’anno, in ventidue giorni abbiamo giocato sette partite però la squadra è in salute e ci vuole credere fino alla fine. Non incide il fatto di giocare prima o dopo il Milan, siamo abituati. La prossima volta giocheremo prima noi. Personalmente ero molto concentrato sulla partita con l’Udinese, i miei ragazzi hanno dimostrato di esserci nonostante la vittoria del Milan“.

DISCORSO ALLA SQUADRA – “Prima della partita abbiamo parlato, soffermandoci soprattutto sull’Udinese. Serviva una partita da Inter sapendo che non si molla. Ci sono nove punti a disposizione e tutto è possibile. Al di là della tattica e della strategia, oggi i ragazzi hanno messo corsa, aggressività e determinazione, tutti ingredienti fondamentali per queste partite. Abbiamo avuto due trasferte ravvicinate, temevamo molto questa gara e siamo stati bravi a vincerla”.

BARELLA – “Sembrerebbe solo una forte contusione, adesso vediamo sperando non sia niente. I medici mi hanno abbastanza tranquillizzato, incrociamo le dita perché per noi è un giocatore importantissimo”.

INTER PAZZA – “Posso solo dire che dopo la Supercoppa di gennaio siamo ancora in corso in campionato e in Coppa Italia, vogliamo cercare di vincere altro. I tifosi quest’anno si sono divertiti nel vedere la squadra, viste anche le premesse iniziali. Se siamo pazzi? Se è pazza una squadra che vince la Supercoppa e va agli ottavi di Champions dopo undici anni… Speriamo che sia sempre pazza così“, conclude Inzaghi con tono polemico.