Zanetti rievoca il ricordo: “Quella finale di Coppa Italia fu memorabile”

0
22

Le parole del vice presidente dell’Inter, Javier Zanetti, sul ricordo dell’ultima finale di Coppa Italia da lui disputata come calciatore

Non manca molto all’ennesima sfida tra Juventus e Inter di questa stagione, con le due rivali storiche a contendersi la finale di Coppa Italia nella cornice di un sempre gremito Stadio ‘Olimpico’ di Roma.

Inter, parla Zanetti : "Vittoria importante quella di ieri. Contento per Lautaro"
Javier Zanetti ©LaPresse

A rievocare un ricordo un po’ datato (stagione 2010/2011) ma ugualmente importante è stato il vicepresidente, nonché ex leggendario capitano nerazzurro, Javier Zanetti. “Aver indossato la fascia è stata una grandissima responsabilità nonché un immenso onore”, spiega l’argentino a ‘La Gazzetta dello Sport’. “Rappresentare questa maglia storica e prestigiosa è stato motivo d’orgoglio per ciascun calciatore, era nostro dovere rendere felici i tifosi. L’anno del post Triplete fu complicato per diversi motivi, ma con l’arrivo di Leonardo fummo in grado di alzare comunque un altro trofeo. Quella sera, in finale contro il Palermo, avevamo l’occasione di dimostrare al popolo nerazzurro che quel gruppo aveva ancora fame di vittoria. Fu emozionante vedere tanti tifosi palermitani incitare i propri beniamini in una partita per loro storica, carica di significato. Una partita tutt’altro che scontata, chiusa da Milito ed Eto’o che la resero davvero memorabile”, conclude Zanetti.

Inter-Juventus, il derby che si ripete

Juve-Inter, il giornalista ci va giù pesante: "Chiellini si ricordi della fascia al braccio"
Milan Skriniar e Giorgio Chiellini a colloquio ©LaPresse

Dopo essersi affrontate due volte in campionato e in Supercoppa, Juventus e Inter si affrontano ancora una volta per decretare chi delle due alzerà la Coppa Italia. Chissà che non si tratterà di uno spettacolo, come già accaduto nel ’59 e nel ’65.