Marotta e il ritorno alla Juve: ora non ci sono più dubbi

0
608

La verità definitiva sulle voci che legavano qualche mese fa Marotta ad un ritorno alla Juventus, poi la rivelazione sul suo futuro da dirigente

Giuseppe Marotta ha preso parte alla trasmissione ‘Masterclass’ di ‘DAZN’ in qualità di ospite d’onore. Tra i tanti spunti trattati, è trapelato un dettaglio importante e decisivo sulle voci che lo avevano accostato ad un ritorno nel piano dirigenziale della Juventus qualche mese fa.

Marotta e Nedved ©LaPresse

L’amministratore delegato dell’Inter ha smentito queste voci in maniera categorica: “Non c’è mai stato nulla di concreto. I rapporti con Agnelli restano ottimi”. A seguire, ha tenuto anche a precisare il suo punto di vista sulla ormai passata trattativa di mercato che portò Cristiano Ronaldo ai bianconeri: “Non mi sono mai opposto al suo arrivo. Questa è una leggenda. I giudizi vanno semplicemente fatti a 360 gradi, è giusto che nascano delle contrapposizioni di opinioni”.

Marotta resterà in nerazzurro, in futuro sarà attività politico-sportiva

Inter, chi parte e chi è in bilico: dieci i possibili addii
Beppe Marotta e Steven Zhang ©LaPresse

Come logico pensare in conseguenza alle sue dichiarazioni, Marotta resterà a tutti gli effetti un dirigente dell’Inter anche per il prossimo futuro. Del resto è stato lo stesso presidente Zhang a volerlo ed aver puntato su di lui, Ausilio ed Antonello in più riprese nel corso della stagione. Ciononostante, il suo desiderio sarebbe quello di aprire un’attività politico-sportiva al termine della sua esperienza dirigenziale: “Sono partito dal basso e ho ricevuto molto nella prima fase della mia vita professionale. Ora sento di essere vicino all’aver dato tutto come dirigente in questo sport. Da qui al tempo che resta, posso dire di avere un sogno nel cassetto: dare un contributo alla crescita del movimento sportivo, principalmente calcistico. In Italia lo sport non è ancora sufficientemente apprezzato e considerato”.