Giornata cruciale per Perisic: confermato l’incontro agente-dirigenza

0
301

Fissato nella giornata di oggi l’incontro per il rinnovo di contratto di Perisic. Inzaghi incrocia ora le dita e continua a sperare nella fumata bianca

Dopo la delusione post mancata conquista dello scudetto, l’Inter resetta il tutto e incomincia già a scaldare i motori in vista della prossima stagione che verrà. Tanti i punti ai quali Marotta e i suoi necessitano ora di dover far fronte e tra questi c’è anche e soprattutto il rinnovo di Ivan Perisic.

Inter, fissato ad oggi l'incontro per il rinnovo di un big: Inzaghi ora spera
Simone Inzaghi al termine di Inter-Sampdoria ©LaPresse

Nella giornata di oggi, l’intera dirigenza nerazzurra e l’entourage del giocatore, si siederanno appunto a tavolino per poter trattare del rinnovo di contratto di Ivan Perisic. Una storia che va avanti ormai da un po’ di tempo e non è un caso infatti che le parole rilasciate dall’ad nerazzurro Beppe Marotta – al termine della finale di Coppa Italia vinta contro la Juventus – avessero fatto indispettire appieno l’esterno croato. Stando a quanto raccolto anche nei mesi scorsi da InterLive.it però, la volontà dell’Inter – e anche del giocatore – è ormai chiara ed è tutt’altro escluso quindi che non si possa arrivare a trovare un punto d’incontro intorno ai 5 milioni di euro a stagione. Mentre, a prendere la parola al termine del match giocato contro la Sampdoria, ci ha pensato proprio il capitano Samir Handanovic.

Handanovic si sbilancia e dice la sua: “Siamo molto vicini al rinnovo. Sul dualismo con Onana? Io sono sempre pronto”

Handanovic si sbilancia e dice la sua: "Siamo molto vicini al rinnovo. Sul dualismo con Onana? Io sono sempre pronto"
Samir Handanovic ©LaPresse

Intervenuto nel post gara di InterSampdoria, Samir Handanovic ha potuto soffermarsi non soltanto sul rinnovo di contratto che lo attende, ma anche su numerosissimi altri punti: “Siamo molto vicini al rinnovo di contratto. E’ una cosa che vogliamo entrambi. Se sono pronto a lanciare una sfida ad Onana? Io sono sempre pronto. Per quanto riguarda quello che è successo oggi c’è grande rammarico, ma abbiamo fatto un percorso bellissimo e ne siamo orgogliosi di questo…probabilmente le due partite con il Liverpool ci hanno condizionato”.