Qualità e dinamismo per Inzaghi: Asllani l’alter ego di Brozovic

0
62

L’Inter ha imparato a proprie spese nel corso dell’ultima stagione l’importanza di avere un vice Brozovic, unico calciatore della rosa senza un reale sostituto. Col calciomercato estivo ormai alle porte il problema verrà risolto: ecco Kristjan Asllani 

Il centrocampo dell’Inter subirà un corposo restyling in estate con diverse seconde linee in uscita: da Vecino a Vidal passando per Sensi e Gagliardini. Al di là del terzetto composto da Barella, Brozovic e Calhanoglu non ci sono certezze assolute, e sul mercato Marotta e soci sono già in movimento per sopperire al problema. In particolare quest’anno si è evidenziata la necessità di avere un alter ego del regista croato, metronomo imprescindibile con Inzaghi ed autentico insostituibile, anche per la mancanza di un calciatore con caratteristiche simili.

Calciomercato Inter, i nerazzurri puntano a blindare Asllani: c'è anche Satriano nell'affare
Kristjan Asllani in azione ©LaPresse

Nelle circostanze in cui è mancato Brozovic si è notata l’assenza di un sostituto motivo per cui la dirigenza meneghina ha individuato in Kristjan Asllani l’uomo giusto per il presente e soprattutto per il futuro. Classe 2002 di proprietà dell’Empoli, l’albanese ha messo in scena una grande stagione dal punto di vista personale lasciando intravedere anche ampi margini di crescita.

Calciomercato Inter, Asllani l’alter ego di Brozovic che serviva ad Inzaghi: tra solidità e potenziale da esplorare

Asllani in azione ©LaPresse

Ieri l’Inter ha chiuso con l’Empoli l’affare Asllani, il calciatore designato per le mansioni da vice Brozovic.

Nato a Elbasan il 9 marzo 2002 Asllani è cresciuto nelle giovanili dell’Empoli svolgendo la consueta trafila fino ad arrivare in prima squadra debuttando tra i professionisti  il 13 gennaio 2021 in una gara di Coppa Italia contro il Napoli. Un primo assaggio prima di essere aggregato in pianta stabile tra le scelte di Andreazzoli nell’annata 2021/22 in cui ha chiuso con 34 presenze 4 gol e 2 assist andando a sommare anche quanto fatto vedere di straordinario in Youth League. È però in Serie A dove Asllani ha impressionato per sicurezza dei propri mezzi, qualità tecnica ed ottime capacità in fase di impostazione della manovra, abbinando il tutto ad intelligenza tattica, capacità di occupare più ruoli ed un ottimo senso della posizione.

Bravo nel dettare i tempi di gioco, Asllani ha dimostrato proprio nella gara di San Siro contro l’Inter anche ottime capacità di inserimento a fari spenti in zona gol, oltre ad una grande personalità. Un calciatore dunque di qualità e tempi capace di fare il metronomo e di crescere all’ombra di un maestro come Brozovic.