Come Perisic: un altro anno all’Inter e poi via a zero

0
356

Se non viene ceduto in questa sessione estiva di calciomercato potrebbe dire addio all’Inter a costo zero fra un anno, ripercorrendo le orme di Ivan Perisic

Resta e lascia l’Inter a zero, fra un anno. In casa nerazzurra c’è un giocatore in scadenza che potrebbe ripercorrere le orme di Ivan Perisic, insomma fare quel che ha fatto l’esterno croato: giocare un’altra stagione a Milano, l’ultima per poi trasferirsi altrove gratis.

Ivan Perisic ©LaPresse

Il tentativo in extremis da parte di Marotta e soci di convincere Perisic a rinnovare, abbattendo addirittura il muro dei 5 milioni netti dopo che la proposta iniziale era stata di soli 3 per i prossimi due anni, è andato a monte come abbiamo visto tutti. Al classe ’89 ha dato molto fastidio la scelta della società di procrastinare il discorso prolungamento alla fine dell’annata, vedi le forti dichiarazioni dopo la finale di Coppa Italia, e così in conclusione ha accettato di trasferirsi al Tottenham di Conte che gli ha messo sul tavolo un biennale da 6 milioni, la cifra che aveva chiesto in origine per proseguire in nerazzurro.

La storia potrebbe ripetersi, con protagonista stavolta Stefan de Vrij. Ovviamente a meno di una sua cessione in questa finestra estiva. L’Inter ci sta provando ma fin qui ha raccolto solo qualche interesse, del Chelsea e del Manchester United su tutti, tralasciando quelli di club di media fascia in cui il classe ’92 olandese di certo non andrebbe. De Vrij è stato chiaro, lascia il club targato Suning solo per uno di pari o superiore livello.

Calciomercato Inter, de Vrij a zero come Perisic: c’è può pensarci anche la Juventus

Stefan de Vrij ©LaPresse

Dopo la fine del mercato, in caso di permanenza, l’Inter potrebbe cominciare a discutere del prolungamento anche se un accordo non sarebbe semplice date le richieste di un ingaggio di 4,5-5 milioni di euro netti, non poco per uno che il prossimo febbraio compierà 31 anni. Ecco perché lo scenario di un suo addio a zero, alla Perisic, si poggia su basi solide. Da svincolato può forse strappare un accordo a quelle cifre. Il futuro del classe ’92 potrebbe essere in Premier o nella Liga, dove piace da tempo al Barcellona. In Italia, invece, l’unica pista plausibile sarebbe eventualmente la Juventus. Allegri lo stima.