Inzaghi: “Il 3-4-1-2 è una soluzione. Mercato? Ecco cosa serve”

0
346

Le dichiarazioni di Simone Inzaghi dopo la vittoria dell’Inter in casa del Lugano nella prima amichevole di questa pre-season

“Lavoriamo da soli quattro giorni, però abbiamo organizzato una partita seria. Sono contento di quello che ho visto, da parte nostra ci prepariamo di giorno in giorno per arrivare il 13 agosto al meglio”. Così Inzaghi dopo la vittoria per 4-1 contro il Lugano nella prima uscita della stagione.

Simone Inzaghi a Sportitalia

C’era grande curiosità per Lukaku, il belga ha dimostrato di essere ancora lontano da una condizione top ma con Lautaro si è rivista comunque quell’intesa che due anni fa si rivelò decisiva per lo Scudetto: “Romelu è un campionissimo e poi tutti e due si conoscono molto bene – le parole del tecnico interista a ‘Sportitalia’ – Sono molto soddisfatto, abbiamo avuto la fortuna di riportare Lukaku qui. Stasera ha fatto bene anche Correa, ora dobbiamo crescere e migliorare”.

A proposito di Correa, l’argentino è entrato nella ripresa come trequartista, alle spalle della ‘Lu-La’: “Il 3-4-1-2 è una soluzione. Con tanti grandi attaccanti a disposizione posso permettermi di cambiare assetto di volta in volta. Se mi aspetto un altro arrivo davanti (il riferimento è a Dybala, ndr)? Dell’attacco che ho sono molto soddisfatto, lo ero già di quello dell’anno scorso che è stato il migliore del campionato – ha risposto Inzaghi – Ora aspettiamo il mercato per vedere cosa porterà in tutti i settori”.

Riguardo ai nuovi rinforzi, Inzaghi ‘aspetta’ sempre Gleison Bremer: “Sono sempre in contatto coi dirigenti, che stanno facendo un ottimo lavoro. Dobbiamo trovare un sostituto di Ranocchia, un giocatore che possa competere lì dietro”.

In conclusione Inzaghi ha speso parole di elogio per Asllani, autore di un’ottima prestazione e già impossessatosi della mediana: “In questi primi giorni ha dimostrato grande personalità. Davanti a lui avrà Brozovic, ma sarà un valore per noi per tutto l’anno”.