Rifiutata la maxi-offerta: ora l’Inter teme l’assalto

0
164

Le difficoltà nella trattativa tra i due club inglesi ricadono sull’Inter di Inzaghi che non può dirsi tagliata fuori dai giochi di mercato

Nell’attuale sessione estiva di mercato l’Inter ha preso più di qualche colpo di sole, così forte da aver bruciato letteralmente ogni possibilità di aggancio verso due degli obiettivi più caldi che Marotta, Ausilio e il resto della dirigenza si erano prefissati di raggiungere.

Milan Skriniar ©LaPresse

È il caso di Paulo Dybala e Gleison Bremer, grandi rimpianti ma forse neanche tanto grandi quanto ci si potrebbe aspettare. Quantificare queste due assenze sarà compito della rosa allestita fino a questo momento, con Lukaku che tenderà a prendersi la scena a suon di cavalcate verso la rete. C’è ancora un tassello, tuttavia, sui cui Inzaghi non può contare al cento percento: Milan Skriniar. Il difensore centrale slovacco, dopo un tira e molla durato settimane con il PSG, è sembrato rientrare immediatamente nei piani nerazzurri per via di una netta carenza di validi sostituti nel suo ruolo. Nelle ultime ore, però, il quadro potrebbe cambiare nuovamente per colpa dello stesso Chelsea con cui l’Inter è stato – e sarà nel prossimo futuro – in trattativa.

Calciomercato, senza Fofana il Chelsea fa all-in su Skriniar

Milan Skriniar ©LaPresse

Il Chelsea potrebbe dunque ritrovarsi faccia a faccia con la dirigenza nerazzurra a breve per trattare di Skriniar, complice la trattativa sfumata con il Leicester City per il trasferimento del centrale francese Wesley Fofana. Le ‘Foxes’ avrebbero infatti rifiutato una maxi offerta da 75 milioni di euro con bonus, ben lontani dalle richieste che si aggirerebbero intorno ai 100 milioni di euro, dirottando l’attenzione sul baluardo di Inzaghi. Qualsiasi sarà lo scenario cui andrà incontro e viste le difficoltà per un suo rimpiazzo di urgenza, il suo cartellino non varrà meno di 70 milioni.