Brozovic al Liverpool, ecco la risposta dell’Inter

0
573

Il Liverpool si guarda attorno e pensa a Brozovic per la mediana. Ecco come stanno davvero le cose in casa Inter

Dopo aver disputato un intero campionato ad altissimi livelli, Marcelo Brozovic, è da lì così riuscito ad attirare su di sé l’attenzione di numerosi club europei, al punto che, durante queste ultime ore, si è sentito parlare anche a proposito di Liverpool per lui.

Brozovic al Liverpool, ecco la risposta dell'Inter
Marcelo Brozovic ©LaPresse

Tutto questo grazie alle 48 presenze stagionali raccolte dal croato – e condite tra l’altro da 3 gol e 4 assist – ma nonostante questa, resta da dover fare comunque un po’ di chiarezza, in quanto, dietro a tutto ciò, ci sono ben altre verità. Seppur quindi, ‘Il Corriere dello Sport’ riporti di un possibile interessamento da parte del Liverpool per Marcelo Brozovic, è doveroso dire che – al momento – non c’è stato alcun sondaggio e proprio per questo, resta da far presente che dall’Inter filtrano – ad ora – smentite su un eventuale ed ipotetico interesse dei ‘Reds’ per il classe ’92 (proprio come circolato ieri in Inghilterra tra l’altro). Diciamo questo perché, Inzaghi e tutto il resto della dirigenza, reputano il giocatore incedibile e a dimostrarlo ancora una volta sono proprio i precedenti. Da qui però, l’ex Dinamo Zagabria si trova al momento out per via di un affaticamento muscolare.

Lecce-Inter, Brozovic va verso il forfait: ecco le condizioni del croato

Lecce-Inter, Brozovic va verso il forfait: ecco le condizioni del croato
Marcelo Brozovic durante il match contro l’Olympique Lione ©LaPresse

Dopo essersi sottoposto ad alcuni esami strumentali nella giornata di ieri – che ne hanno evidenziato tra l’altro un affaticamento muscolare al polpaccio destro – Marcelo Brozovic va a tutti gli effetti verso il forfait e – salvo quindi clamorosi colpi di scena dell’ultim’ora – non sarà presente per la trasferta di Lecce (proprio come accaduto contro il Villareal). A dover piazzarsi lì ‘in cabina di regia’, toccherà quindi a Kristjan Asllani.