Calciomercato Inter, tre nodi da sciogliere e un annuncio UFFICIALE

0
131

Novità importanti in ottica calciomercato Inter. Marotta è alle prese con tre questioni da risolvere. Intanto arriva un annuncio su Skriniar

Il calciomercato non chiude mai. Se ufficialmente la sessione estiva è terminata lo scorso primo settembre, di fatto le trattative sono sempre all’ordine del giorno, anche in casa Inter. Tre sono, in particolare, i nodi che Marotta e Ausilio stanno cercando di sciogliere in questo periodo.

Calciomercato Inter, tre nodi da sciogliere e un annuncio ufficiale
Skriniar e De Vrij al centro dei rumors di calciomercato Inter ©LaPresse

Da un lato ci sono i rinnovi di contratto. I casi più spinosi sono due e riguardano i difensori Milan Skriniar e Stefan De Vrij. Lo slovacco è stato l’uomo più chiacchierato del mercato estivo. Sin da giugno il suo nome è stato accostato con forza al Paris Saint-Germain, che inizialmente aveva presentato un’offerta da 50 milioni di euro, ben distante dalle richieste dell’Inter di almeno 70 milioni. I campioni di Francia si sono rifatti sotto negli ultimi giorni con una nuova proposta più alta ma ormai, con Bremer finito alla Juventus e la difficoltà di trovare un sostituto all’altezza, il club meneghino aveva deciso di non cedere l’ex Sampdoria. La conferma è arrivata direttamente dal tecnico del Psg con un annuncio ufficiale in conferenza stampa: “Skriniar era un giocatore che avevamo identificato come possibile rinforzo e pensavamo di aver trovato un accordo, ma poi hanno aumentato il prezzo – ha detto Christophe Galtier – Capisco il nostro presidente: la cifra richiesta dall’Inter era enorme per un giocatore all’ultimo anno di contratto”.

Calciomercato, nuovo terzino sinistro: Inter in pressing

Calciomercato Inter, tre nodi da sciogliere e un annuncio ufficiale
Robin Gosens ©LaPresse

La sosta per le Nazionali sarà l’occasione per iniziare ad imbastire la trattativa per il rinnovo di contratto di Skriniar. L’Inter ha intenzione di premiarlo con un aumento di stipendio fino a circa 6 milioni di euro bonus compresi, portando la scadenza al 2027. Discorso diverso per De Vrij: i nerazzurri puntano ad un prolungamento con ingaggio al ribasso, mentre l’olandese vorrebbe un ritocco verso l’alto. La negoziazione si preannuncia complicata. Infine il terzo nodo riguarda la fascia sinistra: Gosens doveva essere l’erede di Perisic, ma Inzaghi non sembra intenzionato a puntare sul tedesco, ancora non al top della forma. Se a gennaio dovesse rifarsi sotto il Bayer Leverkusen o un’altra squadra della Bundesliga, l’Inter potrebbe decidere di virare sul giovane Fabiano Parisi. E’ già iniziato il pressing sull’Empoli.