Collovati: “Probabilmente da dirigente avrei cambiato gli allenatori di Inter e Juve”

0
15

Inter, Fulvio Collovati ha dato la sua opinione sulla situazione della squadra di Simone Inzaghi e di Max Allegri dopo le due ultime sconfitte

Fulvio Collovati ©LaPresse

L’ex difensore e campione del Mondo con la Nazionale italiana nel 1982 Fulvio Collovati, ha voluto analizzare la situazione delle due eterne rivali Inter e Juventus, che domenica hanno perso entrambe nell’ultima giornata di campionato.

Queste le parole dell’ex calciatore, dopo le sconfitte esterne delle due formazioni contro l’Udinese alla Dacia Arena e contro il Monza al Brianteo nella settima giornata di campionato: “Sono crisi conclamate. L’Inter ha subito 11 gol in 7 partite, qualcosa in difesa non funziona, la terza sconfitta fuori casa, Alessandro Bastoni che si ribella al momento della sostituzione, sono segnali di malessere. La Juve è capace di andare anche oltre, in 7 gare ha vinto solo due volte, va bene anche che ha giocato in dieci, ma il Monza ha avuto un 60% di possesso e Massimiliano Allegri è inutile dice che la Juve sta facendo bene, perché non è così“.

Gli hanno chiesto, se è arrivato il momento di un cambio in panchina e lui ha risposto: “Probabilmente da dirigente avrei cambiato, Arrivabene dice che è una follia ma questa Juve è in un precipizio, non ha fatto un tiro in porta contro il Monza. Poi alla fine soffri, il rosso di Angel Di Maria c’è, è un altro segnale di nervosismo quella gomitata, quindi Allegri è in discussione e mi stupisco che la società prenda la cosa alle leggera