Champions, ore decisive per Inzaghi: a Lautaro l’onere del gol

0
58

Il tecnico piacentino scioglierà le riserve sulla presenza o meno del centravanti argentino, il quale sarebbe chiamato ad offrire la sua prestazione migliore

Per l’Inter non è un grande periodo di forma. Molte delle certezze create mattone dopo mattone nella passata stagione sembrano crollate miseramente ai piedi del tecnico Simone Inzaghi, a tratti incredulo, a tratti consapevole di quanto fatto poco e male dai suoi uomini nell’inizio di campionato.

Lautaro e Dzeko ©LaPresse

Il percorso in Champions League è stato finora senza infamia e senza lode: dopo la discreta prestazione contro il Bayern Monaco, riuscito comunque ad espugnare il fortino nerazzurro con due reti meritate, l’Inter ha guadagnato tre punti importanti contro il Viktoria Plzen. Oggi tocca al Barcellona, una delle tre grandi corazzate che Inzaghi ha etichettato come potenziali favorite alla vittoria della competizione.

Per l’occasione non ci sarà Romelu Lukaku, come noto, per via di un rallentamento nel recupero dall’infortunio che da un mese a questa parte lo sta tenendo fermo ai box. E proprio negli ultimi giorni si è parlato tanto anche di Lautaro Martinez, afflitto da un fastidio muscolare dopo la partita con la Roma. Gli esami strumentali non hanno evinto lesioni, fortunatamente, ma questo potrebbe non bastare per far sì che il centravanti argentino faccia parte degli undici titolari scelti dal tecnico piacentino.

Lautaro a digiuno da fine agosto, ma che gol contro il Liverpool

Lautaro Martinez ©LaPresse

Nelle prossime ore verranno sciolte le ultime riserve sulla sua condizione. Nel caso in cui dovesse comparire nella prima metà della distinta pregare, Lautaro sarà chiamato ad offrire la migliore prestazione possibile. Su di lui infatti ricadrebbe il grosso delle responsabilità dell’attacco, coadiuvato dal connazionale Joaquin Correa. L’obiettivo è spezzare il digiuno che perdura da fine agosto, sulla scia di quanto mostrato nella passata stagione. Non va infatti dimenticato il gran gol contro il Liverpool nel ritorno degli ottavi di Champions League che gli è valso il riconoscimento del ‘Goal Of The Week‘ da parte del UEFA, davanti a Muller e Mbappé.