Sassuolo banco di prova: l’Inter affronta una squadra in crescita

0
58

Gli uomini di Dionisi fanno buon gioco con l’assetto offensivo, la difesa dell’Inter dovrà reggere altri colpi dopo la partita col Barcellona

Forte della coraggiosa prestazione in Champions League contro il Barcellona che ha riacceso sogni e speranze, l’Inter è adesso chiamata a confermarsi anche in campionato fuori casa contro il Sassuolo.

Sassuolo ©LaPresse

Sebbene i bookmaker riportano gli uomini di Inzaghi come favoriti sulla carta, il cammino intrapreso dalle due rivali finora dice altro: entrambe si trovano a pari punti (12) nella zona centrale della classifica, alle spalle di tutte le altre big. I padroni di casa escono da una striscia di risultati leggermente più positiva, con due vittorie nelle ultime due giocate. L’esatto opposto dell’Inter che, fra l’altro, ha subito tanti gol in più.

Ad aver rispettato le attese sono state sinora le buone individualità a disposizione di mister Dionisi, in particolar modo i nuovi acquisti frutto degli investimenti nella passata sessione estiva di mercato. Pinamonti, Laurienté, Alvarez sono state necessarie per coprire l’assenza del duo ScamaccaRaspadori che ha incantato lo scorso anno.

Dionisi presenta il 4-3-3 offensivo, Inzaghi punta alla gestione

Sassuolo ©LaPresse

In tutte e otto le partite sinora disputate in campionato, Dionisi ha sfruttato l’assetto del 4-3-3 con esterni e mezze ali piuttosto alti a supporto delle vie centrali. Questo ha comportato un netto miglioramento del numero delle occasioni da rete create e poi finalizzate dagli attaccanti, rendendoli dunque piuttosto pericolosi nell’area avversaria. Quel che non dovrà fare Inzaghi sarà schiacciarsi eccessivamente dietro la linea del pallone in fase di copertura, onde evitare il pressing continuo e le incursioni alle spalle. Da mostrare però attenzione anche alla fase di possesso, laddove l’Inter tende solitamente a fare possesso palla continuo alla ricerca di varchi da cui colpire: i contropiedi veloci giocherebbero in sfavore. La difesa, in ogni caso, sarà spesso chiamata a qualche sforzo extra.