Grande impatto di Acerbi: tifosi zittiti sul campo

0
112

Acerbi si conferma una delle piacevoli sorprese di questa nuova Inter. Ecco il dato raccolto sull’ex difensore della Lazio

Accasatosi all’Inter durante gli ultimissimi giorni di mercato, Francesco Acerbi, ha da lì sostanzialmente detto addio alla Lazio per via di quanto accaduto precedentemente con la sua ormai ex tifoseria.

Acerbi a duello con Pinamonti ©LaPresse

Una volta arrivato quindi ai ferri corti con la società biancoceleste, Francesco Acerbi si è dunque presentato silenziosamente alla corte di Simone Inzaghi – dove tra le tante cose è stato accolto da un mugugno generale da parte dei tifosi interisti per via della sua fede rossonera – ma, nonostante questo, ha saputo comunque rivelarsi fin qui una validissima alternativa per questa Inter (oltre che un potenziale titolare a discapito di de Vrij). I due, anche e soprattutto per via delle proprie passate esperienze col tecnico piacentino, restano entrambi due ‘fedelissimi’ di Inzaghi e potrebbero quindi dare via ad un continuo ballottaggio (che potrebbe di conseguenza scaturirne un duello di buon livello). Analizziamo insieme ora il rendimento dell’ex centrale laziale.

Inter, Acerbi vero e proprio ‘mattatore’ silenzioso sin qui: tutti i numeri del centrale made in Italy

Francesco Acerbi ©LaPresse

Grazie al suo ottimo rendimento avuto sin qui, il classe ’88 è riuscito a raccogliere fino a questo momento 3 presenze in campionato e 2 in Champions League (di cui una da titolare). Questi i numeri fatti registrare attualmente da Francesco Acerbi in nerazzurro. A testimonianza di tutto ciò dunque, il ‘fedelissimo’ di Simone Inzaghi è stato tra l’altro impiegato nella giornata di ieri dallo stesso tecnico piacentino anche in quel di Reggio Emilia contro il Sassuolo ed è anche assai probabile, che l’ex centrale laziale si candidi quindi anche ad un’eventuale maglia da titolare nel prossimo mercoledì sera, dove ad attendere l’Inter ci sarà il Barcellona di Xavi Hernandez.