Dumfries e il ‘dramma’ del primo allenamento: “Apro la borsa ed ecco cosa vedo”

0
54

Inter, il difensore Denzel Dumfries ha ricordato il suo primo anno in nerazzurro partendo dal drammatico primo allenamento

Denzel Dumfries ©LaPresse

Il calciatore dell‘Inter Denzel Dumfries è stato intervistato da ‘De cor potcast’ su Twitter, per raccontare la sua avventura nella squadra meneghina, partendo dall’inizio non propriamente positivo. Ecco che cosa ha ricordato del suo primo allenamento ad Appiano Gentile: “Fu un dramma. Vado al centro sportivo dall’hotel. Mi conoscete, sono un vero professionista. Quando arrivo, apro la borsa e vedo due scarpe sinistre. Lo giuro, due scarpe sinistre. Penso: ‘oh mio dio'”.

Dopo questo avvio, il calciatore ha poi avuto modo di avere come compagni di squadre tanti ottimi calciatori e infatti ha detto: “Edin Dzeko, indipendentemente dall’età, è su un piano diverso, non è normale come riesca a mettere certi palloni. Arturo Vidal è forte nei contrasti, nel suo modo di ‘essere Vidal’. E’ stato assurdo vedere giocare Alexis Sanchez, era il migliore in allenamento”.

Poi ha voluto ringraziare il suo connazionale Stefan De Vrij, che lo ha aiutato ad inserirsi nella sua nuova squadra e ha spiegato: “Sono fortunato ad averlo come compagno di squadra. Andavo dove andava lui, fortunatamente mi è stato vicino. Ora in spogliatoio sono seduto accanto a Lukaku e Asllani“.