Nuovo infortunio: salta Juve-Inter e torna nel 2023

0
589

Le ultime in vista del derby d’Italia tra Juventus e Inter in programma domenica prossima e valevole per la dodicesima giornata di Serie A

E’ una vittoria di Pirro, quella della Juventus allo stadio Via del Mare di Lecce contro la formazione di casa. Il gol della promessa Fagioli è di pregevole fattura e regala tre punti pesanti su un campo non facile alla squadra di Max Allegri.

Juventus-Inter ©LaPresse

Al termine della partita si fanno i conti con i giocatori infortunati e, al già lungo elenco si deve segnalare anche il problema per il giovane Iling-Junior, che già nella serata nefasta a Lisbona contro il Benfica con il suo ingresso, aveva dato il la all’inutile rimonta bianconera, con delle belle azioni sulla fascia sinistra che hanno poi propiziato i due gol che hanno reso meno pesante la sconfitta.

Il calciatore negli ultimi minuti dell’incontro, era rimasto in campo dopo aver subito un brutto intervento da Di Francesco e nella giornata di oggi si è sottoposto agli accertamenti del caso, che hanno dato un esito pessimo. Il sito bianconero ha spiegato la situazione del calciatore con un comunicato ufficiale che recita: “Samuel Iling-Junior, a seguito del trauma contusivo/distorsivo della caviglia destra riportato ieri, è stato sottoposto questa mattina presso il J|Medical ad accertamenti radiologici che hanno escluso fratture: saranno necessari circa 20 giorni per il suo completo recupero.”

La Juventus quindi dovrà fare a meno del suo gioiellino nelle prossime quattro gare con Psg in Champions e nelle partite di campionato contro Inter e Lazio all‘Allianz stadium e con il Verona nella gara infrasettimanale al Bentegodi.
Per Allegri però le disgrazie non sembrano avere mai fine, visto che dopo il giovane calciatore si ferma anche Mckennie, un paio di settimane di stop per un problema al retto femorale ma forse potrebbe riuscire a rientrare con la Lazio. Unica nota positiva il ritorno di Locatelli, che ha saltato la gara in Puglia per problemi personali e che quindi potrà esserci nelle prossime sfide.
A centrocampo restano disponibili solo Rabiot, Fagioli, Miretti e appunto Locatelli e mercoledì sera i bianconeri dovranno cercare di limitare al massimo i danni con il Psg e sperare che il Benfica non vada in gita in Israele, perché qualora il Maccabi dovesse fare un risultato migliore della squadra torinese, eliminerebbero i bianconeri che non andrebbero nemmeno in Europa League.