Calciomercato, da Haaland a Klopp: un’Inter da urlo

0
384

Incomincia a prendere corpo l’idea di vedere un’Inter stellare. Quattro i mega acquisti. Tutti i nomi dei papabili

Quella vista durante le ultime uscite stagionali, è senz’alcun ombra di dubbio un’Inter ritrovata e piena di entusiasmo, al punto che, non a caso, i nerazzurri sono così riusciti non solo nel ‘semplice’ intento di rilanciarsi nella classifica generale di Serie A, ma anche in quello di passare il proprio girone di Champions League.

Jurgen Klopp ed Erling Haaland ©LaPresse

Se tutto questo è accaduto, lo si deve dunque al lavoro svolto dall’intero gruppo squadra nerazzurro, il quale, nonostante gli insoddisfacenti risultati raccolti nella prima fase d’avvio, ha poi comunque avuto il coraggio di rimettersi in corsa. I primi ad aver fatto però la differenza senz’alcun ombra di dubbio, sono sicuramente Nicolò Barella e Lautaro Martinez. I due, nel mentre parecchie cose non andavano, si sono letteralmente presi l’Inter sulle spalle e a suon di gol – 7 le rete totali messe a segno nelle ultime cinque per la precisione – sono poi riusciti a ‘risollevare’ l’intero morale della squadra. In virtù di questo dunque, Marotta e soci vogliono appunto ripartire da gente di questo genere, anche se, allo stesso tempo, non bisogna comunque rinunciare all’idea di poter vedere nuovamente un’Inter da urlo un giorno.

Da Haaland a Milinkovic, Klopp allenatore: ecco l’Inter dei ‘sogni’

Beppe Marotta ©LaPresse

Avete mai provato ad immaginare la vostra squadra del cuore ricca e stracolma di gente con un ricchissimo ‘bagaglio’ europeo alle proprie spalle? Beh, se c’è qualcuno che l’ha fatto, quello è senz’alcun ombra di dubbio Beppe Marotta. L’ad nerazzurro non a caso, sogna da moltissimo tempo di vedere Sergej Milinkovic-Savic con indosso i colori dell’Inter. Allo stesso tempo, anche Ausilio e Baccin per finire, non si sono detti da meno. In che maniera? Sognando un certo Erling Haaland là davanti – che a partire del 2024 avrà una clausola da 200 milioni di euro – ed un vecchio desiderio mai realizzato in difesa, vale a dire David Alaba. Cosa sarebbe però una grandissima squadra, senza che alla guida di essa ci sia un tecnico dall’elevato spessore? E’ per questo che in molti hanno letteralmente provato ad immaginarsi Jurgen Klopp sulla panchina della ‘Beneamata’. Questa sarebbe dunque l’Inter stellare con tutti i nomi finiti sul taccuino dell’intera dirigenza nerazzurra.