Bellanova senza freni: “Realizzato il mio sogno. L’Inter? Vi dico tutto”

0
27

Bellanova non si nasconde. L’intervista integrale concessa ai canali ufficiali del club dal neo esterno dell’Inter

Nonostante un avvio fin troppo in salita, Raoul Bellanova, allenamento dopo allenamento e gara dopo gara, sta provando sempre più a prendersi non soltanto la fiducia di Simone Inzaghi, ma in particolar modo anche quella di tutti i suoi tifosi. Scopriamo da qui l’intervista concessa dall’ex Cagliari ai canali ufficiali del club nerazzurro.

Raoul Bellanova ©LaPresse

A poche ore dalla sfida di campionato contro il Bologna, Raoul Bellanova è stato il protagonista odierno del match day programme dell’Inter. “E’ vero: a Cagliari ho avuto l’opportunità di fare un’esperienza importantissima. E’ stato il mio primo anno in Serie A, quello tra i grandi. L’Inter invece, resta chiaramente la mia squadra del cuore sin da quando ero piccolo. Credo che sia il sogno di ogni bambino giocare per il proprio club ed io, in questo momento lo sto realizzando”. Sono state queste le prime parole concesse dal classe ’00 ai microfoni nerazzurri. Al termine di tutto ciò però, Bellanova ha poi proseguito su come sia iniziata la sua avventura calcistica e non solo.

Bellanova a tu per tu: “Maicon il mio idolo. Il ricordo più bello quello contro il Torino”

Raoul Bellanova ©LaPresse

“Ho incominciato a muovere i primi passi iscrivendomi alla mia prima scuola calcio a Rho in provincia di Milano, nel posto in cui sono nato per intenderci. Da lì poi la mia famiglia è stata fondamentale. Mi ha supportato ovunque, anche nella mia avventura in Francia. Avevo 5 anni quando ho incominciato a toccare un pallone. L’idolo di sempre resta Maicon. Essendo tifoso interista, ricordo benissimo i i suoi gol: da quello sotto l’incrocio contro Milan e fino ad arrivare a quello da fuori area contro la Juventus“. Una volta fatte tutte queste premesse, lo stesso Bellanova ha poi così concluso: “Il mio primo gol in A è arrivato con il Torino quando ero ancora a Cagliari. Ad ogni modo però, il momento più emozionante vissuto qui all’Inter, è stato ancora una volta contro i ‘granata’. Stavamo passando un momento difficile, poi abbiamo fatto gol al 90′ e siamo andati a finire sotto la curva, tutti insieme ad esultare coi nostri tifosi”.