Incontro a Milano con gli agenti: soldi e scambio per il vice Barella

0
357

Il calciatore è fortemente richiesto dalla dirigenza nerazzurra che incontrerà i suoi rappresentanti durante la sosta Mondiale con un obiettivo preciso

Dopo un inizio di stagione in sordina, Nicolò Barella ha ricominciato a fungere da motorino in mezzo al campo proprio come serviva al tecnico Simone Inzaghi: tanta energia, corsa, determinazione ed incisività. Su di lui pesano mille speranze anche per il futuro e nonostante l’interesse di svariati club internazionali sul mercato dei big, l’Inter non ha alcuna intenzione di privarsi di un gioiellino simile.

Nicolò Barella ©LaPresse

Ma facendo un brevissimo conto di quelle che sono le forze in rosa a disposizione del tecnico piacentino, quel che subito risalta all’occhio è che manca un degno sostituto che possa prendere il posto del centrocampista azzurro in qualità di mezz’ala in caso di necessità. Le sue batterie, del resto, non sono inesauribili. Sul taccuino di Marotta ed Ausilio, come si era già discusso in esclusiva su ‘interlive‘, c’è il nome dell’argentino Charly Alcaraz di proprietà del Racing di Avellaneda. Lo stesso club da cui è stato prelevato Lautaro Martinez qualche annetto fa.

Calciomercato, occhi puntati su Alcaraz: ecco gli intermediari

Charly Alcaraz in scivolata ©LaPresse

Sul calciatore pende una clausola da 25 milioni di euro, non eccessivamente esosa per un talento in ascesa. Il suo sogno è di poter calcare i campi di Serie A come fatto da molti dei suoi connazionali nella storia della competizione e quale occasione migliore per farlo con indosso la maglia dell’Inter. A Marotta ed Ausilio piace da matti il suo profilo, tanto che secondo le ultime informazioni raccolte da ‘La Gazzetta dello Sport’, la dirigenza nerazzurra avrebbe già programmato un incontro con degli intermediari del calciatore proprio durante la sosta per il Mondiale, in quel di Milano. L’obiettivo? Sorpassare la concorrenza giocando d’anticipo.

Per poter raggiungere agevolmente le richieste della società detentrice, l’Inter potrebbe giocarsi il cartellino di Facundo Colidio, attualmente in prestito in Sud America. Il costo di quest’ultimo potrebbe dunque ammortizzare il valore del centrocampista argentino attualmente intorno ai 12 milioni di euro, a cui dovrebbe poi essere aggiunta una eventuale tranche di conguaglio. Per non parlare poi dell’assist di mercato dato dalla potenziale partenza di Gagliardini a gennaio.