Un argentino per Inzaghi: suggestione dal Mondiale

0
272

Dall’Argentina al calciomercato con un futuro tra rinnovo e addio. Il Mondiale come spesso capita offre alcune possibili intuizioni da provare a seguire. Un centrocampista albiceleste potrebbe anche intrigare l’Inter 

Il Mondiale in Qatar sta mettendo in luce tanti calciatori, più o meno importanti all’interno delle rotazioni da parte delle varie nazionali che sono in lotta per un sogno. Lo sa bene l’Inter che un’occhiata alla Coppa del Mondo la sta dando anche per seguire le vicende degli interisti impegnati nella manifestazione. Qualche intuizione potrebbe però arrivare anche in ottica calciomercato dal Mondiale, con l’Argentina di Lionel Messi che è ricca di esperienza e talento, ma anche di qualche calciatore più in sordina che in realtà potrebbe smuovere le prossime sessioni.

Rodriguez dal Mondiale all'Inter
Guido Rodriguez con la maglia dell’Argentina © LaPresse

Tra questi anche Guido Rodriguez, arrivato in Qatar come alternativa ai centrocampisti titolari, ma capace di dire la sua alla corte di Scaloni. Il classico mediano in grado di fare alla perfezione le piccole cose.

Calciomercato Inter, dal Mondiale al futuro: Guido Rodriguez potrebbe muoversi

Rodriguez dal Mondiale all'Inter
Guido Rodriguez con la maglia dell’Argentina © LaPresse

Rodriguez è nel pieno della sua maturità calcistica: classe 1994 di proprietà del Real Betis con cui si è imposto nel calcio spagnolo tra i mediani più continui di Liga dal punto di vista del rendimento. Il contratto è in scadenza nel 2024 anche se la compagine di Siviglia starebbe provando a prolungare l’accordo per evitare brutte sorprese.

Con un valore di mercato intorno ai 25 milioni, Rodriguez già in passato fu accostato anche alla Serie A, e non è da escludere che con un Mondiale di livello e senza rinnovo, possa tornare in auge per l’Inter che potrebbe anche approfittare del passaporto italiano del calciatore per agevolare il tutto. Il prezzo è comunque importante così come il valore nelle gerarchie del Betis. L’argentino è da tenere sott’occhio.

Complessivamente Guido Rodriguez ha vissuto una carriera prima del 2020, anno di arrivo in biancoverde, piuttosto particolare ed articolata sia in patria che in Messico. In Argentina infatti il mediano albiceleste ha fatto tutta la trafila nelle giovanili del River Plate, prima di approdare proprio in prima squadra dove ha giocato tra il 2014 e 2016, dando un primo assaggio di quelle che sono le sue caratteristiche da mediano tuttofare. Poi l’avventura fugace al Defensa y Justicia prima dell’approdo al calcio messicano, prima al Club Tijuana e poi con l’America, tra le società più famose in centroamerca.