Dumfries sacrificio necessario: soldi e scambio per il sì dell’Inter

0
45

Il terzino olandese è reduce da un buon Mondiale che ha riacceso su di lui i riflettori del calciomercato. Probabile futuro in Premier

Denzel Dumfries tra i protagonisti del Mondiale in Qatar giunto quasi al termine, anche se il terzino dell’Inter lo ha concluso con qualche polemica – è stato a quanto pare, il calciatore dell’Olanda che ha ‘provocato’ gli argentini ai rigori scatenando poi la loro reazione – e con un problema al polpaccio che l’ex Psv ha tuttavia definito non serio.

dumfries chelsea
Denzel Dumfries ©LaPresse

Le positive prestazioni del classe ’96 a Qatar 2022, su tutte quella agli ottavi contro gli Stati Uniti (due assist e un gol) hanno riacceso i riflettori su di lui. Quelli in particolare del Chelsea, il club da mesi più concreto e col maggior bisogno di aggiungere un laterale destro alla propria rosa. Reece James è ai box, di conseguenza Potter avrebbe bisogno di un altro specialista del ruolo di livello ed esperienza internazionali.

L’Inter non vuole privarsene a gennaio, ma già in questi mesi può iniziare a trattare la sua cessione in vista di giugno. Una cessione necessaria per il bilancio, urge un ‘rientro’ di 60-70 milioni entro proprio la fine di giugno 2023, che eviterebbe tra l’altro il ‘sacrificio’ di qualche altro big. I rapporti col Chelsea sono ottimi, vedi l’operazione Casadei e soprattutto quella Lukaku. Proprio il belga potrebbe risultare decisivo per la fumata bianca.

Calciomercato Inter, Chelsea forte su Dumfries: ‘carta’ Lukaku

I Blues, infatti, potrebbero proporre questa sorta di ‘scambio’ alla società di viale della Liberazione: uno sconto sul rinnovo del prestito del classe ’93 di Anversa, per quest’anno costato 8 milioni piuù 4 di bonus, in cambio di uno… Sconto sul cartellino del numero 2 di Inzaghi che Marotta e Ausilio valutano sui 50 milioni di euro. C’è chi dice anche 60, una cifra che però difficilmente verrebbe offerta per Dumfries, un buon terzino ma non un top nel ruolo.

lukaku dumfries chelsea inter
Romelu Lukaku ©LaPresse

Da capire, tuttavia, se l’Inter vorrà tenersi ancora Lukaku, che in questa prima parte di annata ha palesato una fragilità fisica non indifferente che ha pregiudicato sia i suoi mesi (ne ha passati più di due in infermeria…) in nerazzurro che il Mondiale. Senza contare che poi dovrebbe farsi nuovamente carico del suo ingaggio – circa 11 milioni lordi – forse senza più l’aiuto del decreto crescita.

Calciomercato Inter, per Dumfries si muove anche il Manchester United

Sulla conferma o meno di ‘Big Rom’ verrà presa una decisione più avanti, diciamo anche in primavera. Uno sconto per sconto Dumfries-Lukaku non è impossibile. Va però detto che sull’olandese, pagato 15 milioni bonus inclusi nell’estate 2021, ci sono pure altri grandi club europei, come per esempio il Manchester United.

dumfries inter manchester united
Dumfries in azione ©LaPresse

Stando a ‘Sky Sport De’ il connazionale ten Hag sta spingendo per l’acquisto del nerazzurro, che conosce molto bene fin dai tempi in cui allenava in Eredivisie. Lui è il preferito per rinforzare l’out destro, con le alternative rappresentate da Frimpong del Bayer Leverkusen e Malo Gusto del Lione.

Sia il Chelsea che lo United garantirebbero a Dumfries uno scatto importante sul piano economico. In parole semplici almeno il raddoppio dell’attuale stipendio che è di 2,5 milioni di euro netti.