Simeone torna alla carica: scambio secco con Calhanoglu

0
44

Corsi e ricorsi storici anche in termini di calciomercato per l’Inter che potrebbe ritrovarsi nel prossimo futuro ad incrociare un ex per Hakan Calhanoglu 

Hakan Calhanoglu è stato tra gli affari più convenienti degli ultimi anni per l’Inter che ha prelevato il turco dai rivali del Milan a costo zero dopo la scadenza naturale del contratto col ‘Diavolo’. Un colpo messo a referto per tempo e che ha ampiamente ripagato lo sforzo in termini di ingaggio.

Simeone torna alla carica: scambio secco con Calhanoglu
Calhanoglu ©LaPresse

Calhanoglu si è rivelato una risorsa importante nello scacchiere tattico di Simone Inzaghi, apportando anche dal punto di vista numerico un valore aggiunto al centrocampo completato da Barella e Brozovic. 7 gol e ben 13 assist nella scorsa Serie A per il trequartista turco che quest’anno ha comunque già messo insieme tra tutte le competizioni tre reti con cinque passaggi vincenti. Calhanoglu è stato inoltre protagonista di uno dei gol più pesanti di tutta la prima metà di stagione dell’Inter: quello da tre punti in casa contro il Barcellona in Champions League, che a conti fatti è stato determinante per il passaggio del turno. Un legame quello con le grandi di Spagna che l’ex milanista avrebbe anche potuto esplorare prima di arrivare in nerazzurro.

Calciomercato Inter, Calhanoglu nel mirino di Simeone: il ‘Cholo’ può tornare alla carica

Calhanoglu arrivò all’Inter nell’estate del 2021 a parametro zero, ma sarebbe anche potuto finire altrove. Prima di ingaggiare Rodrigo de Paul dall’Udinese infatti anche l’Atletico Madrid aveva provato ad acquistare il turco classe 1994 con una proposta da tre  milioni a stagione e tre alla firma dalla squadra di Simeone.

Simeone torna alla carica: scambio secco con Calhanoglu
Diego Simeone ©LaPresse

Nulla da fare però per i ‘Colchoneros’ che hanno optato per un altro tipo di calciatore, con Calhanoglu finito invece per rivelarsi affare importante di casa Inter. Ora i nerazzurri se lo godono ben consapevoli che le sue prestazioni potrebbero anche attirare nuovamente voci di mercato. Non va infatti escluso che proprio l’Atletico Madrid, nel caso in cui rimanesse Simeone anche per la prossima stagione, possa tornare all’assalto dell’ex rossonero. Dal canto suo l’Inter, che non ritiene nessuno incedibile, potrebbe anche richiedere 30/35 milioni di euro per un cartellino che risulterebbe plusvalenza piena viste le modalità in cui è arrivato due estati fa.

In alternativa i nerazzurri potrebbero anche chiedere Rodrigo de Paul in cambio: si tratta di un vecchio pallino dell’Inter e che ben conosce la Serie A, dopo i trascorsi ad Udine, senza contare il fatto che si integrerebbe perfettamente in termini di posizione in campo.