Firma gratis con la Juve: bye bye Inter, ecco l’erede di Vlahovic

0
91

Allegri ha già individuato il potenziale sostituto di Vlahovic. Il giovane attaccante piace anche all’Inter. Si fa sempre più in salita l’affare coi nerazzurri ora

C’è aria di cambiamento in casa Juve. Dopo il ‘terremoto’ fatto registrare nello scorso mese infatti, i bianconeri sono ora alla ricerca di una vera e propria svolta: sia sul campo, che soprattutto sul piano societario. Motivo per cui l’intera dirigenza della ‘Vecchia Signora’ ha già incominciato ad interrogarsi su tutta una serie di situazioni.

La Juve valuta l'idea Moukoko
Massimiliano Allegri ©️LaPresse

A tal proposito infatti, i bianconeri stanno anzitempo pensando a cosa sia giusto fare o meno in vista dei prossimi mesi. Diverse le ipotesi al vaglio: a cominciare proprio da qualche eventuale partenza. Tra i possibili candidati a lasciare Torino non a caso, c’è non soltanto Weston Mckennie, ma addirittura Dusan Vlahovic (a determinate condizioni chiaramente). Qualora infatti dovesse seriamente arrivare alla corte della Juventus un’offerta pressoché irrinunciabile per il centravanti serbo – tra gli 80 e i 90 milioni si intende – ecco che a quel punto Allegri e i suoi non esiterebbero un attimo a privarsi del classe ’00.

Questa cosa però, non piace minimamente alla dirigenza dell’Inter, perché sarebbe proprio a quel punto che i bianconeri potrebbero anche pensare di arrivare a soffiare un osservato speciale degli stessi nerazzurri…Ed il nome risale proprio a quello di Youssoufa Moukoko.

Calciomercato Inter, affare in salita per Moukoko: c’è la Juventus che prova a far sul serio

Giovane, di prospettiva, con ampi margini di miglioramento e freddo sotto porta: basta questa breve descrizione per far capire a tutti cosa sia davvero Youssoufa Moukoko. Il centravanti tedesco vanta già 6 reti e 6 assist in stagione con indosso la maglia del Borussia Dortmund, club al quale è tra l’altro legato sino al prossimo giugno. Il giocatore si trova non a caso in scadenza di contratto, motivo per cui è conteso non soltanto dai migliori club esteri ma anche da Inter e Juve.

La Juve pensa a Moukoko come potenziale erede di Vlahovic
Youssoufa Moukoko ©️LaPresse

Il ragazzo promette bene ed il primo ad esserne consapevole è proprio Piero Ausilio, al punto stesso che il dirigente nerazzurro vorrebbe provare a portarlo lì con sé a Milano. Nonostante questo però, è anche altrettanto chiaro che qualcosa potrebbe andare storto, in quanto anche Allegri lo desidera fortemente come potenziale futuro erede di Vlahovic. Staremo a vedere cosa accadrà da qui in futuro: certo è però che si fa sempre più probabile l’ipotesi di poter vedere una vera e propria asta al rialzo.

Ciotti a Tv Play: “Il caso Trentalange non può essere trascurato. Rischiano il commissariamento”

Ad aver fatto particolarmente discutere negli ultimi giorni, sono state indubbiamente le dimissioni consegnate da parte di Alfredo Trentalange. Un caso che ha dunque dato vita a tutta una serie di riflessioni, dove ad aver fatto chiarezza ci ha pensato solamente in seguito lo stesso avvocato Gianluca Ciotti, il quale è intervenuto direttamente a ‘Calciomercato.it‘ in onda su Tv Play.

Ciotti dice la sua sul caso Trentalange
Ciotti a Tv Play (Screenshot Calciomercato.it)

“Ad oggi, deduco che serva un meccanismo di elezione che permetta alla minoranza di essere comunque rappresentata. Dico questo perché l’attuale sistema ha già dimostrato di avere dei limiti. Le riforme sono fondamentali pur di arrivare a correggere il trend degli ultimi quindici anni. Quando i presidenti hanno confermato la fiducia elettiva conferita a Trentalange, soggetto che rischia di essere commissariato vuol dire che c’è un problema. Concludo dicendo che l’AIA dev’essere autonoma e fare il passo da associazione a società di servizi”.