Zhang ancora una volta al centro delle critiche: “Siamo ostaggi”

0
39

I tifosi si scagliano nuovamente contro l’intera proprietà dell’Inter. Le polemiche indirizzate a Suning sembrano non volersi placare. Ecco cosa sta accadendo

Ricorreva l’ormai lontano 28 giugno 2016 quando Steven Zhang mise piede per la prima volta in quel di Milano. Sono trascorsi da allora ben cinque lunghi anni e mezzo da quando l’imprenditore cinese è oramai al fianco dell’Inter, anche se inizialmente, era del tutto inimmaginabile ipotizzare che i nerazzurri arrivassero a riscontrare tutta questa serie di problemi economico-finanziari negli ultimi anni.

Sui social torna a spopolare il #SuningOut
Steven Zhang ©️LaPresse

A tal proposito infatti, l’intera proprietà nerazzurra si ritrova ad aver ormai da un po’ di tempo a questa parte il freno a mano tirato in determinate circostanze: a cominciare proprio da quello che ne concerne a proposito del mercato in entrata (ma questa è una cosa che si sa d’altronde). Tale situazione dunque, non permette minimamente a Marotta e Ausilio di operare sul mercato nella maniera in cui vorrebbero per davvero ed è proprio per questo motivo che l’Inter si trova di volta in volta a dover contare fino a dieci prima di compiere un potenziale investimento.

Di questa cosa però, i primi ad essersi detti stufi non a caso, sono proprio i tifosi: i quali continuano a chiedere a gran voce – e giorno dopo giorno tra l’altro – l’addio di Zhang…Ed il tutto è certificato proprio da alcuni commenti lanciati sul web.

Social in rivolta: spopola ancora una volta il #SuningOut: la situazione

Il primo ad essere finito sul banco degli imputati dalle parti di Milano, è stato proprio Steven Zhang: imprenditore cinese visto dalla stragrande maggioranza dei tifosi interisti come il maggior colpevole di tutto ciò.

Zhang di nuovo nel mirino dei tifosi
Steven Zhang ©️LaPresse

Non si sono minimamente fatti attendere non a caso i primi tweet rivolti contro chi è tutt’ora ad oggi ancora alla guida dell’Inter.

Come se tutto questo non fosse già abbastanza poi, durante la cena di fine anno di ieri tenutasi dall’Inter, c’è stata inoltre un’altra cosa che ha letteralmente mandato su tutte le furie i tifosi, gettando dunque altra benzina sul fuoco. E indovinate chi è stato l’artefice di tutto ciò? Proprio lui: il numero uno che è a capo della ‘Beneamata’.

VIDEO | Zhang è letteralmente scatenato: “Lasciate cinque euro ciascuno che servono ad Ausilio”. L’accaduto

E’ stato durante la cena natalizia organizzata nella giornata di ieri da parte dell’Inter che Steven Zhang e tutti gli altri dirigenti nerazzurri si sono letteralmente lasciati andare, il tutto dando spettacolo sul palco tra una dichiarazione e l’altra, o, in alternativa, dando vita ad una loro performance canora.

Steven Zhang ©️LaPresse

Pensiamo per esempio al giovanissimo patron nerazzurro, il quale, oltre ad aver cantato sulle note della canzone di Eddy Veerus, tra gli artefici del pezzo “Noi siamo l’Inter“, ha poi lanciato una battuta rivolta a Piero Ausilio e all’intera dirigenza interista, stuzzicando di fatto in maniera scherzosa i suoi colleghi.