Hakimi e il ritorno all’Inter: annuncio ufficiale in tv

0
34

L’esterno marocchino resta il sogno proibito dei nerazzurri a distanza di un anno e mezzo dalla cessione, ecco quel che è certo sulle chance di ritorno all’Inter

La cessione di Achraf Hakimi al Paris Saint-Germain occorsa nel luglio 2021 in contemporanea con quella di Romelu Lukaku al Chelsea hanno aperto le porte verso una nuova fase di transizione dell’Inter Campione d’Italia per il rinnovamento strutturale di un organico già folto e ben attrezzato.

Hakimi sogno Inter
Achraf Hakimi ©LaPresse

In sua vece è stato quindi scelto Denzel Dumfries, uscente capitano del PSV con cui – col passare del tempo – il neo tecnico Simone Inzaghi ha instaurato un rapporto di grande fiducia. L’olandese è quindi andato incontro ad una netta maturazione sotto il profilo tecnico e tattico, lasciando di Hakimi soltanto un buon ricordo e nulla di più. Molto presto, però, le cose potrebbero nuovamente cambiare. Entrambi reduci dal buon Campionato del Mondo di Qatar 2022 giocato tra le file delle rispettive Nazionali, i due colleghi di reparto potrebbero trovarsi di fronte ad un futuro incerto sotto alcuni aspetti.

Dumfries, nello specifico, avrebbe attirato le attenzioni di numerosi club internazionali che potrebbero tentare già da gennaio qualche affondo sul mercato per strapparlo dalle grinfie del tecnico piacentino. In prima fila ci sono Chelsea e Manchester United, senza dimenticare Barcellona e Bayern Monaco. Si esclude che l’Inter possa cedere tanto facilmente, ma quel che non si compirà nel freddo dell’inverno potrebbe sbocciare clamorosamente a ridosso della prossima estate quando, fatti due conti in tasca, il sodalizio nerazzurro potrebbe avere bisogno di pareggiare i bilanci con una mega cessione. Ed è in quest’ottica che la tifoseria nerazzurra continua a sognare il grande ritorno di Hakimi. Ma il calciatore, almeno per il momento, è felice di giocare per un club tanto ambizioso in una delle capitali più intriganti del mondo.

Calciomercato Inter, Camano apre su Hakimi: “Il futuro è dinamico”

Ad aver trattato della questione è stato anche il procuratore dell’esterno marocchino Alejandro Camano, lo stesso che gestisce gli affari dell’altro nerazzurro nonché neo Campione del Mondo, Lautaro Martinez.

Hakimi sogno Inter
Achraf Hakimi ©LaPresse

Ospite della diretta streaming sul canale Twitch ‘TvPlay‘, per conto di ‘calciomercato.it‘, l’agente ha così dichiarato: “Sono felice per lui, ha giocato un Mondiale straordinario. Sinceramente non so se un suo ritorno sia fattibile. Finora Ausilio ha concluso tante operazioni intelligenti quando siamo approdati in nerazzurro e Achraf ha ancora tre anni di contratto, con l’obiettivo di vincere la Champions League. Il futuro è sempre ‘dinamico’, adesso posso dire che si trova bene in Francia“.

Le parole di Camano rievocano inevitabilmente quelle che egli stesso aveva pronunciato mesi addietro, come riportato da ‘interlive.it‘, evitando di far trapelare una chiusura netta su una potenziale – nient’affatto impossibile – trattativa con il PSG per il rientro del figliol prodigo alla base nerazzurra. Magari non adesso, non la prossima stagione. Ma il futuro, oltre che ‘dinamico’, è anche piuttosto imprevedibile. Del resto, come aveva detto in precedenza, “l’Inter non si scorda mai“.