Assalto da 230 milioni: la Premier stende Inter e Milan

0
29

La Premier League ha dimostrato di essere un campionato spettacolare e ricchissimo, in grado di muovere ingenti capitali. Le milanesi alzano la guardia 

Le ultime annate hanno contribuito ad allargare ancora di più il gap di appeal, spettacolo e soldi che c’è tra la Serie A e la Premier League, torneo che attira l’attenzione in tutto il mondo, e che è in grado di mettere a disposizione molti dei campioni più importanti.

Assalto da 230 milioni: la Premier stende Inter e Milan
Marotta e Zhang ©LaPresse

Il massimo campionato inglese vanta inoltre una struttura solidissima e ricca di denaro, capace di circolare sia nel sistema interno, che all’estero dando potere di acquisto e mercato a praticamente ogni club di Premier. Dal Manchester City al Manchester United, passando per Chelsea, Newcastle e tante altre: non sembrano esserci limiti ai potenziali di spesi di società del genere. Un motivo in più per alzare la guardia per i club di Serie A che alla luce delle situazioni economiche attuali non possono rimanere insensibili quando arrivano offerte di una determinata portata, come quando l’Inter cedette Lukaku proprio al Chelsea per circa 115 milioni di euro. Proprio i nerazzurri, ma anche i rivali del Milan, dovranno stare attenti a potenziali assalti ai gioielli di casa da parte delle squadre inglesi, pronte a mettere sul piatto cifre spaventose.

Calciomercato Inter, la Premier fa spesa a Milano: da Leao a Dumfries

Inter e Milan sono due delle massime esponenti del calcio italiano, ma ciò non toglie che devono sempre fare i conti con le possibilità economiche e l’appeal delle squadre del campionato inglese.

Assalto da 230 milioni: la Premier stende Inter e Milan
Denzel Dumfries ©LaPresse 

Sono almeno quattro i calciatori che in particolar modo attirano l’attenzione di alcuni club di Premier tra le rose di Inter e Milan. Per i nerazzurri occhi su Dumfries e Calhanoglu che potrebbero avere su di loro interessamenti disparati. L’olandese già in estate fu accostato al Chelsea, club che ancora lo osserva, così come lo United, mentre il turco potrebbe stuzzicare altre società di fascia medio-alta, con il Newcastle su tutte.

Sul versante Milan invece proprio nel mirino del Chelsea ci sono Bennacer e Leao, con quest’ultimo he però stuzzica anche il solito Manchester United come potenziale post Cristiano Ronaldo. Dalla Premier quindi complessivamente visti i calciatori in ballo le milanesi rischiano un maxi assalto da circa 230 milioni di euro sempre difficili da provare a rifiutare. Le potenze del calcio inglese si confermano scatenate e nelle prossime sessioni potrebbero tornare alla carica.