Nuovo scenario Asllani: blitz e scambio con l’Inter

0
25

Mezza Serie A e non solo su Asllani. Ecco che anche alcuni club esteri incominciano ad affacciarsi alla finestra dell’Inter per il giocatore. Come stanno ora le cose

Non poteva incominciare in maniera migliore il nuovo anno per l’Inter di Simone Inzaghi che, così facendo, è finalmente riuscita a vincere un vero e proprio scontro diretto, eccezion fatta per l’Atalanta chiaramente.

Inter ©LaPresse

I nerazzurri infatti, grazie alla rete siglata da Edin Dzeko al ’56, sono così riusciti ad imporsi sull’attuale capolista della Serie A, fino a quel momento ancora imbattuta in campionato, ed ora a +8 sui vice campioni d’Italia in carica. Diverse le note incoraggianti raccolte da parte del tecnico piacentino: a partire proprio dal fatto che Onana e l’intero terzetto difensivo sono finalmente riusciti a non incassare neppure un gol. A seguire poi, anche chi è entrato nella ripresa ha fatto abbastanza bene: pensiamo per esempio a Lautaro Martinez e Denzel Dumfries su tutti…Con l’olandese che si è distinto in particolar modo per quel ‘saggio’ intervento su Raspadori nei minuti finali di gara.

Ad ogni modo però, resta da dover sottolineare ugualmente il fatto che anche Kristjan Asllani è finito col restare un’altra volta per oltre 90 minuti di gara in panca. Al suo posto infatti, Inzaghi gli ha, non a caso, preferito Gagliardini (entrato nel finale al posto di Mkhitaryan). Da qui il punto sul momento che sta vivendo il centrocampista albanese.

Asllani non trova spazio neppure negli ultimi minuti: altra ‘bocciatura’ contro il Napoli. Il focus su di lui

12 presenze tra campionato e Champions e soli 312′ accumulati in stagione da Kristjan Asllani. E’ questo quello che recita ad oggi la tabella di marcia dell’ex Empoli una volta approdato a Milano.

Spunta fuori l'ipotesi del prestito in estate per Asllani
Kristjan Asllani ©LaPresse

E’ vero: il calciatore si trova sicuramente in un grande club come l’Inter e ha ancora tempo e modo di poter crescere, anche se, almeno fino a questo momento, la sua esperienza vissuta fin qui dalle parti di Milano, non è da considerarsi del tutto esaustiva: motivo per cui non è da escludere il fatto che qualche altra società possa anche decidere di farsi avanti per il giocatore, con l’intera dirigenza nerazzurra che, nel caso, sarebbe già pronta a ribadire una sola ed unica cosa.

Calciomercato Inter, sirene estere e non solo per Asllani: cosa fanno sapere i nerazzurri

Nonostante la partenza a gennaio di Asllani resta completamente da escludere, diversi club di Serie A, ma non solo, potrebbero anche prendere in considerazione l’idea di bussare alla finestra dell’Inter per chiedere informazioni sul centrocampista ex Empoli.

Kristjan Asllani ©LaPresse

Ben presto scatterà infatti l’obbligo di riscatto a favore dei nerazzurri al loro primo punto in campionato della stagione ricorrente dopo la data a partire dal 2 febbraio 2023 in poi. Qualcosina potrebbe invece cambiare in estate e, qualora lo stesso Asllani non dovesse arrivare a trovare il giusto spazio in nerazzurro, sarebbe proprio a quel punto che non è da escludere una sua partenza (anche in prestito nel caso). Come già preannunciato, anche alcuni club di Serie A – in tal senso dalla Lazio alla Fiorentina, ma anche esteri volendo -potrebbero però provare a prenderlo a titolo definitivo: provando ad offrire in aggiunta qualche scambio. L’Inter accetterebbe però difficilmente di privarsene definitivamente.