Calciomercato Inter, clamoroso Icardi: c’è un accordo

0
21

Quale sarà il destino del ragazzo un tempo chiamato El niño del partido? L’attaccante ex Samp, ex Inter ed ex PSG è pronto a rinascere come bomber oppure lascerà passare il 2023 come un altro anno di polemiche e tensioni? Intanto in Turchia si parla di un nuovo accordo che riguarda Icardi: ecco cosa sta succedendo

L’arrivo di notizie clamorose sul conto di Mauro Icardi non è mai una vera e propria sorpresa. Pur essendo un ragazzo per sua intima natura piuttosto chiuso e poco orientato alla comunicazione diretta, Maurito è stato circondato negli anni da un clamore costante, sia per quanto riguarda la sua vita privata che per la sua carriera calcistica.

Icardi accordo clamoroso
Icardi ©LaPresse

Negli ultimi giorni si è parlato di un possibile trasferimento milionario in un campionato minore. Si è scritto infatti, soprattutto in Turchia, che Icardi avesse già chiuso un accordo con Al-Nassr. L’ex capitano dell’Inter giocherà dunque in coppia con Cristiano Ronaldo?

Altre voci, questa volta sorte in contesto anglosassone, avevano invece ventilato la possibilità che l’ex 9 interista potesse lasciare subito la Turchia per trasferirsi al Manchester United. Intanto, in Turchia tutti si aspettano che il ventinovenne di Rosario faccia un po’ di differenza in campo.

A fare chiarezza sulla situazione di Maurito ci ha pensato Cenk Ergün, il ds del Galatasaray. Il club turco ha voluto insomma mettere fine con una dichiarazione ufficiale alle numerose voci di mercato che si sono levate negli ultimi giorni a proposito dell’attaccante argentino.

Icardi: niente accordo con i sauditi

Quando si avvicina la finestra di mercato ci sono molte speculazioni. Non sono sorpreso“, ha spiegato Cenk Ergün a Radyosport. “Mauro Icardi giocherà nel Galatasaray fino alla fine della stagione, questo è l’accordo. Sarebbe illegale violare questo accordo a meno che non succeda qualcosa a entrambe le parti“.

Icardi accordo clamoroso
Icardi (captured)

Qual è il problema? Icardi gioca in prestito in Turchia, ma il suo cartellino è di proprietà del Paris Saint-Germain, che ovviamente vorrebbe trovargli un’altra sistemazione, ma non ora che il valore dell’attaccante è sceso ai minimi storici. La speranza dei francesi è che Icardi possa rifiorire nel campionato turco ed essere venduto a giugno a una cifra più soddisfacente.

Ma come stanno andando le cose a Icardi finora col Galatasaray? L’attaccante ha giocato finora sei partite in tutto. Ha segnato quattro reti e servito tre assist. E in Turchia, nonostante la media piuttosto importante, non sono per nulla soddisfatti. Gennaio sarà il mese decisivo. L’attaccante è insomma chiamato a fare la differenza.

A oggi, il Galatasaray considera Icardi un investimento poco riuscito, o comunque scarsamente sostenibile: l’ingaggio dell’argentino è altissimo, ma l’attaccante ha giocato poco. Cederlo subito sarebbe quindi da un lato assai conveniente per i turchi, dall’altro deludente, dato che ci si aspetta ancora che l’argentino possa dimostrare il suo valore. Conveniente, deludente, ma non praticabile. “Sarebbe illegale”, ha detto appunto il ds.

Con solo sei partite giocate, l’ex Inter ha deluso soprattutto dal punto di vista fisico. In pratica è stato spesso infortunato e non vede il campo dallo scorso 12 novembre. Nei prossimi giorni dovrebbe tuttavia rientrare. E il pubblico vuole da lui goal e impegno. L’avventura in Turchia di Mauro Icardi, finora insoddisfacente, potrebbe ancora sorprendere: Maurito, se ci si mette, può ancora fare la differenza. In ogni caso i turchi sanno che l’accordo con il PSG va rispettato. Quindi verseranno le rate finali dell’ingaggio e si terranno l’attaccante fino a giugno.

Il futuro di Icardi

Il Galatasaray è primo in Super Lig, ma la squadra di Okan Buruk sa di dover continuare a lottare duro per ottenere il titolo. Finora i turchi hanno giocato bene senza poter contare al 100% su uno degli acquisti più importanti di quest’estate, ovvero il bomber ex Inter. I tifosi giallorossi avevano accolto Icardi come un eroe, ma l’argentino finora ha offerto poco. Quando ha giocato non ha fatto male… ma in concreto è stato molte volte lontano dal campo. Occupato in sappiamo cosa e con chi.

Mauro Icardi è pronto a rientrare in campo? Pare di sì… Ciononostante, quando il suo nome è tornato alla ribalta nel contesto dei movimenti del mercato invernale, a Instambul hanno preso le notizie di un suo possibile addio con cauta speranza.

Ora però il direttore sportivo del Galatasaray ha fatto capire che l’attaccante rimarrà in Turchia fino a giugno. E poi? Forse si trasferirà davvero all’Al Nassr, il club saudita che ha appena acquistato Cristiano Ronaldo. O se dovesse rivalutarsi, potrebbe anche trovare posto in un top club europeo. Magari trasferendosi all’Atletico o al Machester United…

L’infortunio muscolare che ha bloccato Icardi già troppo a lungo dovrebbe essere risolto. Ora spetta al ventinovenne dimostrare di essere un vero campione. I turchi vogliono da lui ciò che meglio sa fare: mettere in rete un sacco di palloni. L’attaccante nato a Rosario nel 1993, cresciuto nel settore giovanile del Barcellona, e affermatosi come uno dei bomber più prolifici d’Europa durante la permanenza all’Inter è in fase calante dal 2019. Ovvero dallo stesso anno in cui si è trasferito al Paris Saint-Germain (con cui ha però vinto due campionati francesi, due Coppe di Francia, due Supercoppe di Francia e una Coppa di Lega francese).