Da Spalletti all’Inter: soluzione low cost per Inzaghi

0
13

L’anno non è iniziato benissimo per l’Inter dal punto di vista dell’infermeria. Marcelo Brozovic ha infatti accusato un altro problema che fa riflettere sul vice 

Tempo di riflettere per l’Inter che in questo inizio di 2023 ha dovuto fare immediatamente i conti con la sfortuna, perdendo nuovamente Marcelo Brozovic. Il croato aveva già saltato le ultime gare pre Mondiale del 2022, rientrando proprio per la Coppa del Mondo.

Calciomercato Inter, Brozovic tra ko e sostituto: idea Demme come vice
Spalletti ©LaPresse

Esperienza quella con la Croazia che ha portato in dote un altro straordinario traguardo di squadra: il terzo posto mondiale. Al netto della soddisfazione per la medaglia di bronzo conquistata contro il Marocco, Brozovic torna all’Inter però con una condizione tutt’altro che ottimale. Un paio di giorni prima della gara contro il Napoli, che ha sancito il ritorno in campo ufficiale della truppa di Inzaghi, il regista croato ha accusato una distrazione al soleo sinistro con l’obiettivo dello staff medico che è quello di recuperarlo per la Supercoppa con il Milan, in programma il 18 gennaio. Una situazione, quella relativa all’assenza del numero 77, che l’anno scorso fu devastante per i meccanismi dell’Inter nelle rarissime circostanze in cui è accaduto. Quest’anno invece la questione si è già riproposta per svariate partite nel mese di ottobre quando il croato saltò ben 5 gare di Serie A e 4 di Champions.

Calciomercato Inter, Brozovic tra ko e sostituto: idea Demme come vice

Assenza a cui Inzaghi ha quindi già dovuto provare a porre rimedio in diverse circostanze in questa stagione, e che inizia anche a far riflettere vista l’importanza del calciatore. Brozovic infatti è cuore, cervello e motore della squadra e la sua presenza in campo è fondamentale.

Calciomercato Inter, Brozovic tra ko e sostituto: idea Demme come vice
Demme ©LaPresse

Calhanoglu, vista la giovane età e l’inesperienza di Asllani, è diventato la prima soluzione per sopperire al problema, ma l’aiutino giusto potrebbe anche arrivare dal calciomercato con le situazioni che potrebbero o meno incastrarsi.

Visto che Asllani per ora non è la prima alternativa che serve ad Inzaghi che preferisce affidarsi a Calhanoglu, una soluzione low cost per gennaio potrebbe essere gradita e spuntare persino dalla Serie A, da una vecchia conoscenza. In quel di Napoli il regista titolare di Spalletti è Lobotka e la riserva in via teorica dovrebbe essere Diego Demme che tra infortuni e concorrenza ha giocato col contagocce, alimentando su di se le voci di un possibile addio a stagione in corso. Il tedesco a Napoli sembra a fine corsa ma per costi ed esperienza può essere vice Brozo silenzioso. Non è da escludere che l’ex Lipsia possa anche essere proposto vista l’esigenza nerazzurra di avere un calciatore di rilievo come alternativa a Brozovic ma a buon mercato e che già conosca la Serie A.