Inter-Juve, nuovo derby d’Italia: super intreccio a sinistra

0
12

Le due rivali italiane puntano entrambe il terzino sinistro ai margini del Lipsia, oggi in prestito all’Hoffenheim, per comporre la corsia sinistra del futuro

Due grandi club e due grandi uscite. La Juventus, da una parte, sta attraversando un buon momento di forma dopo aver iniziato nel peggiore dei modi la prima metà di stagione. Oggi il tecnico Massimiliano Allegri può dirsi soddisfatto di quanto visto e maturato anche nel corso dell’ultima apparizione di campionato contro la Cremonese, ma è ben consapevole che il lavoro di rinascita è appena incominciato. L’Inter, reduce da un percorso simile, ha ritrovato il proprio coraggio contro le big nostrane sin dalla sfida vinta contro l’Atalanta. Sentimento poi consolidato anche lo scorso mercoledì, quando ha sbaragliato con un pizzico di sorpresa il Napoli capolista grazie ad un’incornata secca del solito Edin Dzeko.

Gosens verso la Bundesliga, spazio ad Angeliño
Robin Gosens ©LaPresse

Entrambe sono indubbiamente alle prese con alcune operazioni di mercato, specialmente di carattere interno. Non soltanto rinnovi, ma anche un paio di cessioni all’orizzonte che non siano necessariamente legate temporalmente alla sessione invernale di mercato. Nello specifico, sarebbe stata evidenziata una potenziale emergenza comune che fa delle due assolute protagoniste di un duello acceso per la caccia all’uomo lungo la corsia sinistra. Fronte bianconero, Allegri perderà il terzino sinistro Alex Sandro il prossimo giugno come naturale conclusione del contratto prevede. Al contempo, il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi dovrà fare i conti con la incerta – ma assolutamente possibile – partenza di Robin Gosens verso i lidi di Bundesliga. Il pressing del Bayer Leverkusen, infatti, resta vivo a distanza di diversi mesi dall’ultimo tentativo. Eppure non è detto che l’esterno tedesco riesca a mantenere saldo il proprio posto in panchina per tanto altro tempo ancora: la pretendente ha il buon ‘vizio’ di palesarsi a poche ore dalla fine della sessione di mercato, pertanto non si esclude che possa lanciare un’ultimatum alla dirigenza capitanata da Giuseppe Marotta per aprire alla cessione definitiva senza aspettare le giornate soleggiate di mezza estate.

Calciomercato, Angeliño tra Juve e Inter

In quest’ottica, sia la Juventus che l’Inter hanno bisogno di almeno un rinforzo a testa. Nel corso delle ultime settimane s’è ampiamente discuso delle chance di firma a parametro zero di Grimaldo, in uscita dal Benfica, così come di Raphael Guerreiro ai ferri corti con il Borussia Dortmund. Ma è il nome dello spagnolo Angeliño a drizzare le antenne degli addetti ai lavori.

Gosens verso la Bundesliga, spazio ad Angeliño
Angeliño ©LaPresse

Quest’ultimo ha trascorso buona parte dei suoi anni migliori tra le file del Lipsia, prima che venisse ceduto in prestito all’Hoffenheim perché scalzato dalla concorrenza del Nazionale tedesco David Raum. Al di là dei bianconeri disposti ad pareggiare il suo ingaggio (pari a 2 milioni di euro) dietro ad un’offerta al ribasso da presentare agli uffici dirigenziali del club tedesco, è proprio l’Inter a potersi giocare la carta jolly dello scambio lasciando partire proprio Gosens. Discorso eventualmente per giugno. In nessun caso, invece, si andrebbe a pagare la clausola rescissoria da 20 milioni di euro apposta sul contratto.