Biennale da 7 milioni netti: Marotta e la ‘mossa’ anti Juve

0
14390

De Vrij è in scadenza e l’Inter pensa ora ad un nuovo sostituto. Su di lui c’è anche la Juve. Nel frattempo è già pronta l’offerta per il rinnovo dell’olandese. Ecco come stanno le cose

Vi siete mai chiesti, anche per un solo attimo, come andrà a finire la ‘telenovela’ de VrijInter? Be, è ancora fin troppo presto per dirlo, ma nel frattempo, pur di non farsi trovare impreparati, i nerazzurri tengono a portata di mano tutte le eventuali ipotesi.

L'Inter prova a trattenere de Vrij con un biennale da 4 milioni: l'olandese ci pensa
Stefan de Vrij ©LaPresse

A dirla tutta infatti, è stato offerto, nelle scorse settimane, a Stefan de Vrij un rinnovo biennale attorno ai 4 milioni di euro, con l’olandese che si prenderà da qui in poi tutto il tempo necessario per poter decidere. Seppure il giocatore abbia, non a caso, dimostrato in tutti questi ultimi anni di tenere particolarmente all’Inter – club nel quale approdò a parametro zero quattro anni e mezzo fa – allo stesso classe ’92 non dispiacerebbe minimamente ‘fiondarsi’ in una nuova esperienza estera…Al punto che: qualora l’ex centrale della Lazio dovesse dunque decidere di andar via sul serio, Marotta e soci finirebbero per virare una volta per tutte su Chris Smalling.

L’attuale pilastro difensivo della Roma è anche lui in scadenza di contratto, motivo per cui ha già da tempo attirato la fortissima attenzione di diversi club, fra cui l’Inter in particolar modo. I nerazzurri non sono però i soli ad aver gettato un occhio sul numero 6 giallorosso – c’è anche la Juve infatti – ma ecco cosa fanno sapere dalla Capitale nel frattempo.

Smalling se de Vrij non rinnova: ostacolo Juve

Così come già accaduto nel corso della scorsa estate, Marotta può da punto e accapo provare a ripetere un’operazione stile Mkhitaryan (questa volta con Smalling però).

L'Inter prova a fare sul serio per Smalling: anche la Juve resta lì in agguato
Chris Smalling a duello con Felipe Anderson ©LaPresse

La potenziale offerta, che i nerazzurri potrebbero decidere di porre sul piatto, potrebbe anche essere di due anni di contratto da circa 3,5 milioni di euro netti a stagione più annessi bonus. Parliamo insomma di una cifra complessiva attorno ai 7 milioni di euro circa, con l’Inter che, nel caso, usufruirebbe – come accaduto per l’armeno – per dipiù anche dei benefici del decreto crescita. Come già preannunciato poi, anche la Juve e alcuni club di Premier hanno inoltre incominciato a farci su un pensierino sul centrale inglese…Con la Roma che intanto non molla affatto la presa.

L’obiettivo che i giallorossi si sono dunque prefissati, è proprio quello di raggiungere l’intesa definitiva per il rinnovo assieme al difensore – lo testimoniano anche le ultime dichiarazioni rilasciate da parte del presidente romanista – visto che l’ex Manchester United era e resta tutt’ora un punto fermo della squadra di Mourinho.

Tiago Pinto non ha dubbi: “Roma-Smalling un matrimonio che s’ha da fare. Anche lui vuole rinnovare”

Intervenuto direttamente nel pre-partita di Milan-Roma ai microfoni di ‘Dazn’, il numero uno giallorosso Tiago Pinto ha da lì in poi toccato alcune tematiche legate alla squadra di Josè Mourinho su cui ce n’è una in particolare: vale a dire quella del rinnovo di Smalling.

La Roma vuole rinnovare Smalling: le parole di Tiago Pinto
Tiago Pinto ©LaPresse

Il patron portoghese ha, infatti, così risposto con assoluta fermezza: “Smalling è, ad oggi, titolare e voi stessi vi siete resi conto, non a caso, di quanto sia determinante. La nostra priorità è dunque quella di raggiungere l’accordo per il rinnovo e anche lui, così come noi, ha voglia di continuare a proseguire insieme sulla stessa strada”.