“Sono amareggiato”: Marotta parla chiaro prima di Inter-Parma

0
14

Le dichiarazioni dell’Ad nerazzurro prima della sfida coi ducali valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia

“Noi, come gli altri grandi club, crediamo molto a questa competizione. Non bisogna sottovalutare l’avversario e cercare assolutamente di passare il turno”. Marotta ‘avvisa’ Inzaghi e i suoi prima della sfida col Parma che mette in palio l’accesso ai quarti di Coppa Italia.

Da Lukaku a rinnovo Skriniar, parla Marotta
Marotta a Sport Mediaset

Dalla Coppa Italia alla Supercoppa col Milan, in programma fra otto giorni in Arabia Saudita: “Sarà una gara affascinante e inedita che manca da tanti anni. Spero possa essere un bello spot per il nostro movimento calcistico”.

Molti gli assenti stasera, il più illustre è senz’altro Romelu Lukaku finito nuovamente ai box per problemi fisici: “Ci aveva abituato a fare delle belle partite, ma quest’anno la sua stagione è costellata da situazioni di difficile gestione – ha detto l’Ad dell’Intera ‘Sport Mediaset’ – L’auspicio è che possa ritrovare quella forma atletica che gli possa consentire di trovare i gol che ci aveva abituati a vedere”.

Marotta: “Col Monza fischio improvvido ha generato inutilità del Var. Nessuna deadline per Skriniar

Marotta e tutta l’Inter non hanno ancora digerito l’errore di Sacchi nella gara col Monza, costato alla fine i tre punti: “Sono amareggiato, perché quel gol regolare avrebbe consentito a noi di vincere. Il fischio improvvido ha generato l’inutilità del Var e questo porta a fare delle riflessioni: serve maggior accortezza da parte di tutte le componenti”.

Da Lukaku a rinnovo Skriniar, parla Marotta
Skriniar in azione ©LaPresse

In conclusione Marotta ha un po’ dribblato l’argomento Skriniar, dicendo che “queste sono dinamiche ricorrenti in tutti i club. Non facciamo deadline e non vorrei parlare di appuntamenti. Ora siamo concentrati su un periodo molto difficile, a gennaio ci sono tante partite e vogliamo fare punti”.