Via adesso dall’Inter: “Sta trasferendosi al Chelsea”

0
14

I ‘Blues’ sono letteralmente scatenati sul mercato. Altro colpo in entrata in arrivo ed occhio al possibile assalto su un nerazzurro. Nel frattempo l’Inter detta le condizioni

Fa male dirlo, ma purtroppo è così: ad oggi c’è praticamente un abisso tra la Premier League e la Serie A…Sia sul piano del gioco che a livello economico. Basti pensare, infatti, al semplice fatto che in quindici giorni scarsi di tempo, è stata spesa la bellezza di circa 265 milioni di euro: arrivando a pagare, dunque, quarantacinque volte in più di quanto il campionato italiano non abbia fatto sin qui nel mercato di gennaio.

Non solo Nkunku: il Chelsea continua a volere Dumfries
Simone Inzaghi ©LaPresse

A tal proposito infatti, sono stati messi a segno nella nostra nazione più prestiti di quanti se ne possano immaginare e spesi all’incirca 6 milioncini. Soffermandoci sulla Premier dunque, non possiamo far altro che citare alcuni trasferimenti concretizzatisi proprio in quest’ultima sessione di calciomercato invernale. Da Gakpo ad Orsic, passando per Joao Felix e Alex Moreno…Fino ad arrivare anche a Carlos Alcaraz (proprio quest’ultimo era finito, inoltre, nel mirino dell’Inter). Sono stati questi, ad oggi, i maggiori colpi di rilievo compiuti da parte delle inglesi, ma attenzione perché non è affatto finita qui.

A far da padrona a tutto ciò è, non a caso, il Chelsea, club che dopo aver portato a termine cinque nuovi acquisti – che a breve vi citeremo – punta ora dritto su un loro obiettivo di vecchia data: vale a dire Denzel Dumfries. Nonostante l’olandese sia, tra le tate cose, da considerarsi in uscita più verosimilmente a giugno, occhio perché lo stesso laterale nerazzurro potrebbe anche essere ceduto nel mercato di riparazione invernale.

Calciomercato Inter, Tottenham e Chelsea restano lì su Dumfries: ecco cosa fanno sapere i nerazzurri

Tra i potenziali candidati a poter lasciare Milano da un momento all’altro, continua ad esserci lì in prima fila Denzel Dumfries. L’ex Psv, difatti, una volta rientrato dal Mondiale non sta più riuscendo, perlomeno al momento, ad esprimersi sui propri livelli e questa cosa ha già portato, dunque, l’intera dirigenza interista a fare tutta una serie di considerazioni.

Il Chelsea resta in pressing su Dumfries: occorrono 50 milioni
Denzel Dumfries ©LaPresse

L’Inter sta già pensando, non a caso, di lasciar partire già a gennaio Denzel Dumfries…Chiaramente nel caso in cui dovesse arrivare un’offerta irrinunciabile dalle parti della sede situata in quel di ‘Viale della Liberazione’. Occorrono 60 milioni: è questo ciò che fanno filtrare, ad oggi, i nerazzurri, i quali puntano così a voler incassare, perlomeno, una cifra attorno ai 50 milioni di euro (con l’Inter che direbbe comunque sì anche a 45). Oltre al Tottenham dell’ex Antonio Conte, c’è soprattutto anche il Chelsea, club che resta, al momento, ancora in pole. Una volta giunti a questo punto dunque, è proprio a proposito di loro che vogliamo parlarvi.

I ‘Blues’ sono a dir poco scatenati sul mercato e dopo aver messo a segno alcuni importantissimi colpi in questa finestra invernale: ecco che puntano ora a chiudere per un altro giocatore…Prossimo a trasferirsi, da un momento all’altro, in quel di Londra.

Calciomercato, il Chelsea è insaziabile: tutto fatto per Nkunku. C’è l’annuncio

Reduci dall’essersi assicurati le prestazioni sportive di gente del calibro di: Joao Felix, Fofana, Badiashile e per ultimo Mudryk, costato precisamente la bellezza di 100 milioni, il Chelsea ora fa sul serio anche per Christoper Nkunku: al punto che c’è già un annuncio che ha letteralmente del clamoroso.

Nkunku ad un passo dal Chelsea: c'è l'annuncio del Ds del Lipsia
Christoper Nkunku ©LaPresse

“I segnali sono molto chiari: Nkunku sta trasferendosi al Chelsea”. Sono state queste le parole con cui il Ds del Lipsia, niente meno che Max Eberl, ha confermato il tutto ai microfoni della ‘Bild’. Il francese è, oramai, prossimo a vestire i colori dei ‘Blues’, società che punta a loro volta, come già preannunciato, a mettere le mani anche su Dumfries.