Non solo Kessie-Brozovic: altro scambio clamoroso col Barcellona

0
13

L’Inter continua a tenere sott’occhio Kessie ma per tesserare l’ivoriano occorre ‘liberarsi’ di Brozovic. Il Barcellona ci prova. Tutti i motivi per cui Marotta dovrebbe dire si all’operazione

Marcelo Brozovic è approdato a Milano nell’ormai lontano 2015, dove, negli anni a venire, è diventato il vero e proprio fulcro di centrocampo dell’Inter. L’ex Dinamo Zagabria si è, infatti, consacrato come uno dei migliori centrocampisti della nostra Serie A: al punto da aver già attirato su di sé l’attenzione di diverse pretendenti, tra cui quella del Barcellona in particolar modo.

Perchè l'Inter dovrebbe dire si allo scambio Kessie-Brozovic
Marcelo Brozovic ©LaPresse

Già 12 i gettoni stagionali per lui e nonostante i 2/3 infortuni patiti in questo avvio di stagione, il centrocampista croato è comunque riuscito a mettere a segno 2 reti in campionato.

Come già accaduto in queste ultime uscite poi, Simone Inzaghi dovrà continuare a rinunciare ancora un altro po’ a Brozovic (il quale conta di rientrare il prima possibile). Al tecnico piacentino toccherà, dunque, affidarsi da punto e accapo a Calhanoglu, in regia, in vista dei prossimi impegni. Il centrocampista turco sta, non a caso, continuando ad offrire sempre più prestazioni di buon livello: abbinando la giusta corsa alle ottimi qualità che già possiede.

Quanto a Brozovic invece, negli ultimi giorni è emersa fuori una bozza di scambio da parte del Barcellona…Club che pur di provare ad arrivare al croato, ha già offerto Franck Kessie in cambio del ‘coccodrillo’ nerazzurro.

Calciomercato Inter, il Barcellona prova a fare sul serio per Brozovic: ecco come stanno le cose

Già negli sorsi giorni, si è tanto sentito parlare del Barcellona che è, ora come ora, intenzionato a provare a puntare su Brozovic. A detta di molte fonti, la dirigenza ‘blaugrana’ ha infatti avanzato una richiesta di scambio nei confronti dell’Inter per Marcelo Brozovic…Il tutto offrendo Franck Kessie come contropartita tecnica. Perché tutto questo? Ve lo sveliamo subito.

Kessie-Brozovic: perchè l'Inter dovrebbe dire si
Marcelo Brozovic ©LaPresse

L’intenzione non è altro che quella di arrivare a sostituire Sergio Busquets (in scadenza di contratto e ad un passo dall’addio a giugno). Da qui, l’idea di provare a porre sul tavolo dei nerazzurri l’ex Milan in cambio del croato che continua a piacere tutt’ora ad Ausilio, anche se la ‘Beneamata’ gradirebbe averlo in prestito (in stile Lukaku insomma). L’ivoriano è, non a caso, ritenuto ad oggi completamente al difuori del progetto tecnico del Barça e deve ora, perciò, andare alla ricerca di una nuova destinazione. Da qui, vi proponiamo tutti i motivi per cui l’Inter dovrebbe, eventualmente, dire si alla seguente operazione.

Calciomercato Inter, proposto scambio Kessie-Brozovic: ecco perché Marotta dovrebbe accettare

Dopo avervi svelato tutte le ragioni per le quali l’Inter non dovrebbe accettare la proposta di scambio fatta recapitare da parte del Barcellona per Brozovic, ecco che ora vi citiamo tutta una serie di fattori per cui i nerazzurri dovrebbero, invece, dire si all’offerta dei ‘blaugrana’.

Tutti i motivi per cui l'Inter dovrebbe dire si allo scambio Kessie-Brozovic
Franck Kessie in azione ©LaPresse

E’ vero: nonostante il croato sia stato – e continui ad essere tutt’ora, tra l’altro – un giocatore di fondamentale importanza per Inzaghi, l’ex Dinamo Zagabria è comunque, a malincuore, in età avanzata. Kessie è, infatti, più giovane di Brozovic – il primo è un classe 96′, il secondo un 92′ invece – e, una volta ‘scoperto’ Calhanoglu come regista, lo stesso ivoriano potrebbe anche risultare un po’ più utile alla causa nerazzurra.

Tra le tante cose poi, dietro al turco c’è anche un giovane di gran talento e prospettiva come Kristjan Asllani. L’Inter è, dunque, abbastanza coperta in mezzo al campo…

Con Kessie, poi, i nerazzurri andrebbero incontro anche ad un risparmio sull’ingaggio lordo del giocatore: percepisce circa 7 netti, lo stesso di Brozovic più o meno, ma con la differenza che l’Inter la possibilità di usufruire del decreto crescita. risparmiando sul lordo. Oltre ad essere una variante tattica in più per Inzaghi, sia sulla trequarti che da mezz’ala s’intende, l’ex Milan è anche un ottimo rigorista e potrebbe, eventualmente, permettere a Mkhitaryan – anche lui in età avanzata – di rifiatare.

Dal seguente scambio, per giunta, ne uscirebbe anche una ricca plusvalenza. L’operazione di scambio, infatti, potrebbe andare in porto alla pari, sui 20-30 milioni a bilancio con la possibilità dunque di registrare una importante plusvalenza visto che il costo del croato è stato ormai del tutto smaltito.

Il Barcellona all’Inter: Correa per Depay

Non solo, eventualmente, Brozovic-Kessie. Stando a ‘Jijantes’, il Barcellona vorrebbe fare un altro super scambio con l’Inter: Memphis Depay, del tutto fuori dai piani di Xavi, per Joaquin Correa.

Calciomercato Inter, scambio Brozovic-Kessie e Depay-Correa
Depay in azione ©LaPresse

L’argentino si trasferirebbe in blaugrana con la formula del prestito, l’olandese lo stesso con la possibilità poi per lui di scegliersi una nuova squadra – o firmare un nuovo contratto coi nerazzurri – a giugno a zero visto che è in scadenza di contratto.

Per la fonte spagnola la trattativa è avviatissima, mancherebbe solo l’ok di Depay.

I due club potrebbero concludere le discussioni in Arabia Saudita, dove entrambe si sono recate per le rispettive Supercoppe nazionali. Il Barça ha già giocato ieri battendo il Real di Ancelotti, l’Inter scenderà in campo mercoledì sera.