Kessie all’Inter: niente scambio, ecco la ‘formula’

Svolta clamorosa nel possibile affare riguardante l’ivoriano e i nerazzurri. Marotta e Ausilio sono pronti a riprovarci così. Tutti i possibili sviluppi

Spesso e volentieri, Franck Kessie e l’Inter sono stati, in questi ultimi mesi, alquanto vicini senza, però, mai abbracciarsi in maniera definitiva. Perlomeno sino a questo momento.

Anche Kessie in uscita dal Barcellona
Franck Kessie (LaPresse) – interlive.it

Questo perché, avendo disputato una seconda parte di stagione all’altezza, si è continuamente pensato che l’ex Milan potesse, senz’alcun ombra di dubbio, proseguire la propria avventura in ‘blaugrana’. Come più che lecito d’altronde.

Ora però, complice tutta una serie di situazioni, la permanenza di Franck Kessie in Spagna pare non essere più chissà quanto scontata come una volta. Anzi: viene interpretata, ormai, come uno scenario del tutto infattibile.

Di mezzo ci sono, non soltanto, alcuni motivi legati all’aspetto tecnico-tattico (con l’ivoriano che, in fin dei conti, non è mai e poi mai stato un ‘fedelissimo’ di Xavi) ma soprattutto alcune ragioni puramente economiche. Si, stiamo facendo riferimento alla situazione finanziaria che continua a tenere banco in casa Barcellona.

Proprio nella terra di Busquets, calciatore che dopo anni dirà addio ai catalani, vi è la piena e concreta necessità di dover fare cassa. Motivo per cui in tanti diranno addio a partire dalla prossima estate, cominciando proprio da Franck Kessie.

Questa la clamorosa novità che può far sì che i nerazzurri tornino, da un momento all’altro, a fiondarsi nuovamente sul classe ’96. Scopriamo insieme tutte le ipotesi al vaglio.

Calciomercato Inter, anche Kessie in partenza dal Barcellona: i nerazzurri pensano al prestito con diritto

Proprio come riportato da ‘AS‘ recentemente, il Barcellona ha posto anche Franck Kessie sul mercato: il tutto con l’intento di attuare una fruttuosa plusvalenza dalla sua potenziale cessione.

L'Inter può provarci per Kessie solo in prestito con diritto
Kessie a duello con Camavinga (LaPresse) – interlive.it

Questa l’iniziativa che, volendo, potrebbe anche spianare la strada all’Inter. Pur essendosi raffreddata quasi totalmente la pista Kessie-Brozovic, scambio di cui si è parlato moltissimo sin qui, l’Inter continua a nutrire tutt’ora particolare stima calcistica nei confronti dell’ivoriano.

Su questo, i ‘blaugrana’ sono stati abbastanza chiari: tant’è che avrebbero già comunicato la loro decisione al diretto interessato, col calciatore stesso che ha già preso atto del tutto ed è per questo che ha già incominciato a pensare a tutta una serie di nuove, e plausibili, soluzioni.

Nonostante il contratto che, quindi, lo vede legato ai catalani sino a giugno 2026, perlomeno in teoria e dal quale l’ex Milan beneficia di uno stipendio pari a 6,5 milioni di euro netti all’anno, l’ex Milan dirà con ogni probabilità addio al Barcellona a partire già dalla prossima estate, dopo esserci approdato un solo anno fa a zero.

Come già preannunciato, sulle sue tracce continua a restarci l’Inter: club che, non potendosi permettere di sborsare la cifra che il Barça richiede per la cessione di Kessie (ovvero sui 35 milioni) ha pensato ad un piano B. Vale a dire quello di proporre tutta una serie di scambi con dentro Correa e Dumfries, calciatori che però non convincono minimamente l’intera dirigenza ‘blaugrana’.

Per tale ragione, quindi, Marotta e Ausilio potrebbero finire per tentare di percorrere la via del prestito con diritto di riscatto: scenario che non convincerebbe, mai e poi mai, i catalani.

Occhio, nel frattempo, alla folta concorrenza di Liverpool e Tottenham. Il desiderio di Joan Laporta, infatti, non è altro che quello di vedere, in quel caso, scatenarsi una vera e propria asta di mercato.

Impostazioni privacy