Skriniar ufficializza il passaggio al Psg: “Finale triste con l’Inter”

Lo slovacco è intervenuto direttamente dal ritiro della propria Nazionale. A breve la separazione dai nerazzurri con tanto di approdo in Francia. Le sue dichiarazioni

Milan Skriniar e l’Inter si sono lasciati nel peggior modo possibile. Il suo, è stato un tradimento che ha ferito profondamente l’intera dirigenza nerazzurra: non tanto per via del fatto che il calciatore abbia preferito una meta totalmente diversa rispetto a quella milanese ma perché, per mesi, ha tenuto all’oscuro il tutto.

Skriniar ufficializza il passaggio al Psg: "Con l'Inter addio triste"
Milan Skriniar (LaPresse) – Interlive.it

Lo slovacco ha, infatti, a lungo tenuto sulle spine l’intero ambiente Inter – tifosi inclusi – quando in realtà, dentro di sé, sapeva perfettamente quella che sarebbe stata la sua prossima mossa: ossia quella di prendere un volo con destinazione Parigi ad annata terminata. Ed è proprio questo ciò che farà.

Come ormai risaputo, l’ex Sampdoria – a partire dal prossimo 30 giugno – non sarà più, ufficialmente, un calciatore della ‘Beneamata’ dopo aver vestito la casacca nerazzurra per ben sei anni consecutivi. Mica pochi.

Il dado è tratto però. Il classe ’95 ha deciso ed è perciò, prossimo, a dover approdare alla corte del Psg: club del cui futuro, momentaneamente, non si sa ancora nulla. Proprio ‘Les Parisiens’ restano, infatti, in attesa di conoscere quello che sarà il nome del loro prossimo allenatore.

Parigini che, peraltro, sono freschi degli addii di Sergio Ramos, Messi e, da un momento all’altro, anche di Mbappe, stella dell’intero panorama europeo che nella giornata di ieri ha comunicato ad Al-Khelaifi di non essere disposto ad estendere la durata del proprio contratto sino al 2025: motivo per cui, il suo accordo, resta valido sino al 2024.

Ora, chi è, invece, tornato a parlare della sua situazione è proprio lo stesso Skriniar: colui che si è espresso su numerosissimi temi. Molti di questi riguardanti, per l’appunto, il Psg, l’Inter ed il suo recentissimo infortunio.

Skriniar: “Ho giocato su una gamba sola, avrei dovuto operarmi prima. Cosa accadrà col Psg? Presto vedremo”

Direttamente dal ritiro della propria Nazionale, Milan Skriniar ha fatto il punto della situazione esprimendosi su quanto accaduto in questi ultimi mesi con l’Inter e ufficializzando, di fatto, il suo imminente approdo alla corte del Psg.

Milan Skriniar (LaPresse) – Interlive.it

“Negli scorsi mesi ho avuto un infortunio importante provando, di conseguenza, a recuperare il tempo perso allenandomi anche nei giorni in cui i miei attuali compagni di squadra riposavano. Ora mi sento bene. Chiaro, però, che il ritmo partita non può essere ritrovato senza giocare” – ha esordito.

Nel match di ritorno contro il Porto ho giocato i minuti finali su una gamba sola. E’ vero, avrei voluto scendere in campo sin dall’inizio, ma mi era impossibile fare di più. Avrei anche rischiato un infortunio più grave”.

Prosegue: “Fortunatamente, in questo momento sto benissimo perché l’operazione mi ha rimesso in piedi. Mi pento solo di non aver deciso di farla prima. Il muscolo della coscia era diminuito di 5 centimetri, ma dopo l’intervento mi sono sentito subito meglio”.

Conclude poi: Purtroppo è stato un addio triste quello all’Inter. Ora, questa sconfitta ci passerà per la testa per molto tempo. Siamo stati vicinissimi a vincere il trofeo e avremmo meritato di più. Sono orgoglioso di ciò che abbiamo fatto durante la finale. Cosa succederà al Psg lo vedremo ma l’importante è che sto bene, ripeto”.

Impostazioni privacy