‘Solo’ 5 milioni, affare Inter in Bundesliga

I nerazzurri potrebbero finire per contrattare qualche altro affare in Germania. In ballo non solo Gosens ma anche un’altra pedina. Svelati tutti i possibili scenari

Quella di Robin Gosens, così come quella di molti altri, resta una situazione da dover approfondire ancora del tutto in casa Inter.

Anche Gosens potrebbe prendere un volo con destinazione Bundesliga
Robin Gosens (LaPresse) – interlive.it

Spesso e volentieri si è, infatti, parlato di una sua possibile partenza: ipotesi non ancora tramontata del tutto nonostante le discrete prestazioni offerte dal tedesco in questi ultimi tempi.

A differenza di quanto accaduto agli inizi di questa stagione, Simone Inzaghi – una volta preso atto della soddisfacente condizione fisica recuperata dall’ex Atalanta – ha poi deciso di gettare in campo con assiduità il classe ’94 in ogni mezz’ora finale di un qualsiasi match (chiaramente perché chiuso da Dimarco in partenza).

E’ proprio questo, non a caso, ciò che starebbe spingendo Robin Gosens a valutare tutta una serie di altre potenziali destinazioni, dove ad oggi vi è sicuramente la Bundesliga in pole: stesso e identico campionato dal quale negli scorsi giorni è spuntato fuori il nome di Dodi Lukebakio, esterno d’attacco ‘tuttofare’ dell’Herta Berlino accostato ai nerazzurri.

Ora, a prescindere dall’affare Gosens, l’intera dirigenza interista potrebbe, anche, finire per concludere un’altra presunta operazione in Germania. Questa volta, tutti gli indizi, ci portano a fare riferimento proprio al nome di Valentino Lazaro, calciatore oramai – a tutti gli effetti – fuori dal progetto tecnico della ‘Beneamata’.

Calciomercato Inter, possibile futuro in Bundes anche per Lazaro: il Torino non lo riscatta. Le papabili destinazioni

In alternativa al nome di Robin Gosens, altre società tedesche starebbero sondando la pista Lazaro: laterale di centrocampo che, generalmente, predilige agire sul versante di destra.

Valentino Lazaro (LaPresse) – interlive.it

Come già anticipato, del resto, l’Inter si trova a dover fare i conti con questa situazione ormai da diversi anni. Già nelle precedenti annate, infatti, i nerazzurri erano finiti per piazzarlo in prestito prima al Newcastle e al Borussia M’Gladbach, fino ad arrivare poi alle due parentesi vissute – sempre a titolo temporaneo – al fianco di Benfica e Torino.

Proprio quest’ultimo club, non a caso, ha già fatto sapere di non essere intenzionato ad esercitare l’opzione valida per il riscatto del calciatore, concordato nella passata estate assieme all’Inter sulla base di 6 milioni di euro.

Ora, una volta giunti a questo punto, diversi club di media fascia tedesca potrebbero, anche, finire per sondare la pista Lazaro. Pensiamo, ad esempio, al Wolfsburg – club che resta alla costante ricerca di un laterale e che ha, non per niente, già incominciato a monitorare la situazione Gosens – ma anche al Borussia M’Gladabch (società che, ribadiamo, già in passato ha accolto il classe ’96 ma pur sempre a titolo temporaneo).

La richiesta fatta trapelare direttamente da parte dell’Inter è di 4-5 milioni di euro: prezzo totalmente al ribasso ma che potrebbe far sì, in quel caso, che – dopo anni – i nerazzurri arrivino a liberarsi dell’ingaggio dell’austriaco, in passato voluto fortemente dall’allora tecnico della ‘Beneamata’, Antonio Conte.

Impostazioni privacy