Inter-Milan, è derby anche sul mercato: partita la caccia al bomber

Le due cugine milanesi sono pronte a sfidarsi nuovamente anche sul mercato. Nel mirino un attaccante che ha certamente sorpreso in questa stagione

Come ormai risaputo, Inter e Milan attueranno nel corso della prossima estate una vera e propria rivoluzione sul mercato, a cominciare proprio dai loro rispettivi attacchi.

Simone Inzaghi e Stefano Pioli (LaPresse) – interlive.it

Sia la squadra di Simone Inzaghi, che quella di Stefano Pioli, infatti, sono a caccia di nuovi profili per il proprio reparto avanzato.

Tralasciando, per un attimo, i soli Thuram, Openda e così via, negli scorsi giorni è spuntato fuori il nome di un attaccante su cui ben presto potrebbe, anche, fiondarsi l’Inter.

Attenzione però. A quanto pare, la società di ‘Viale della Liberazione’, pare non essere la sola società in questione intrigata da questo attaccante.

Data la sua valutazione attorno ai 12 milioni di euro, infatti, anche il Milan starebbe pensando di poter cogliere la palla al balzo. Ad averlo rivelato è stato proprio Sacha Tavolieri, esperto di calciomercato.

Calciomercato Inter, nerazzurri e Milan pronte a sfidarsi sul mercato per Lukebakio: servono 12 milioni

Uno dei nomi che, in questi ultimi giorni, ha incominciato a dare vigore alla prossima sessione di calciomercato estiva è, sicuramente, quello di Dodi Lukebakio: attaccante accostato, per l’appunto, sia all’Inter che al Milan. Ma negli ultimi giorni si è fatta avanti pure la Fiorentina.

Dodi Lukebakio (LaPresse) – interlive.it

Proprio lo stesso Lukebakio, in scadenza a giugno 2024, è reo di aver disputato una stagione ad ottimi livelli. 12 reti e 5 assist per lui totalizzati in quest’annata al fianco dell’Herta Berlino, società che è malauguratamente retrocessa in seconda divisione tedesca.

Ora, però, sull’ala destra belga – in grado di agire sia da laterale offensivo di sinistra che da prima punta, all’occorrenza – si prevede una vera e propria asta al rialzo, a partire proprio da Milan e Inter (società in cui vi milita attualmente il suo connazionale Lukaku e per cui vi è da fare ancora chiarezza sul suo futuro).

Da cosa possiamo dedurre tale situazione? Se non altro dal fatto che, entrambe le società in questione, sono alla ricerca di nuovi innesti offensivi. Incominciando proprio da nerazzurri – coloro che diranno addio a Correa in estate – e rossoneri: questi ultimi, oramai, tutt’altro che soddisfatti dal rendimento di Messias e Saelemaekers. Con un Brahim Diaz di ritorno al Real Madrid, tra l’altro.

Impostazioni privacy