Onana sbarca ad Appiano, i tifosi: “Non te ne andare” | VIDEO

Tutti lo danno pronto per unirsi al Manchester United, ma André Onana è arrivato stamattina, 13 luglio, puntale al primo giorno di ritiro ad Appiano

Non te ne andare“, gli cantano i tifosi. “André, resta con noi, sei un mito“, lo incalza un ragazzino avvicinandosi per un selfie. E il camerunense sorride, disponibile come al solito, ma senza commentare.

Ultimo giorno di Onana all'Inter?
Onana ad Appiano (captured) – interlive.it

Il portiere è stato uno dei pochi a fermarsi a firmare autografi e a concedere selfie ai supporter nerazzurri. Sereno, nonostante il clamore mediatico delle ultime settimane, Onana si è presentato puntualissimo al ritiro di Appiano. Ma il suo futuro sembra segnato. Lo si dice già da un po’ di tempo, ma pare davvero che entro domani la situazione possa sbloccarsi.

La distanza fra richiesta dell’Inter e offerta del Manchester United è ormai minima. I nerazzurri vorrebbero ancora guadagnarci il massimo, ovvero incassare 60 milioni mentre i Red Devils sono fermi a un’offerta di 55 (bonus compresi). Il manager ten Hag, intanto, spinge per avere subito in squadra il portiere che ha già allenato per due anni all’Ajax, e Onana ha già un accordo d’ingaggio con gli inglesi: dovrebbe guadagnare il doppio rispetto a quanto percepisce a Milano. Si parla di un ingaggio quinquennale (un 4+1) da 5 milioni.

Onana ad Appiano: i tifosi gli chiedono di restare 

Centinaia di tifosi nerazzurri, riuniti fuori da Appiano Gentile, hanno voluto salutare Inzaghi e la squadra, nel primo giorno di ritiro, che inaugura l’inizio della nuova stagione interista. E tutti hanno cantato appena l’auto di Onana si è avvicinata ai cancelli della Pinetina. “Onana, resta con noi!

Onana vicinissimo allo United
André Onana (LaPresse) – interlive.it

Il popolo interista, dunque, spera ancora che il portiere possa trattenersi a Milano, nonostante tutte le voci di mercato lo diano ormai a un passo dal Manchester. Anche Inzaghi, ieri sera, durante la prima conferenza stampa della stagione, pur definendo Onana un tesserato interista, ha lasciato intendere di essere già concentrato su altri portieri.

Inzaghi avrebbe voluto trattenere Onana. Non ci sono dubbi. Ma l’Inter non può fare a meno che sfruttare l’occasione di mercato per registrare una decisiva plusvalenza che aiuterà il club a mantenere i conti in ordine per almeno un biennio. Quindi l’allenatore sa di dover ora trovare dei sostituti all’altezza (Inzaghi ha appunto parlato di “nuovi portieri”, al plurale). Il mister vuole giocatori bravi con i piedi, che sappiano anche impostare. Come Onana, appunto.

Inzaghi quindi, almeno per quest’oggi, continuerà ad allenare un portiere con le caratteristiche ideali. Quello stesso portiere, intanto, è atteso da ten Hag, che non sembra disposto a privarsi del nuovo acquisto ancora a lungo. Marotta e Ausilio attendono a ore l’offerta giusta per dare il via libera.

L’ok del presidente Zhang pare che sia già arrivato quando lo United ha offerto 50. Ma si attende, visto che possono arrivarne 5 o 6 in più, come minimo.

Impostazioni privacy