Tutto deciso: firma con l’Inter dopo la tournée in Giappone

Durante la prima conferenza stampa della stagione, Inzaghi, ha dribblato il tema, simulando indifferenza: sembra però che sia già tutto deciso per la firma e rimandato a dopo la torunée in Giappone

La società sa il mio pensiero“, ha dichiarato Simone Inzaghi a proposito del rinnovo non ancora giunto. Poi ha aggiunto che, in questo momento, gli importa più di cosa dirà il campo. Ha anche presente di aver già parlato col presidente, riferendogli di essere “molto sereno”.

Rinnovo Inzaghi, la situazione
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Ma in pratica la stagione comincerà con un allenatore in scadenza. Una situazione che non piace a Marotta. In passato l’ad ha sempre evitato che le squadre in cui lavorava fossero guidate da un tecnico all’ultimo anno di contratto. E, dalle parole di Inzaghi, non si capisce bene cosa potrebbe succedere. Perché Inzaghi si dice tranquillo e sereno? Sa che il rinnovo arriverà presto? Oppure ha intenzione di lasciare a fine anno?

Il tema del rinnovo è centrale. Ma l’impressione è che l’Inter sia rimasta un po’ scottata da quanto avvenuto lo scorso anno (Inzaghi andava malissimo in campionato, ma Zhang si è opposto all’esonero per non dover pagare la buonuscita, come successo con Conte). Ma non è detto che le parti siano in contrasto.

Inzaghi sembra contento di essere ancora all’Inter. Di certo pensa anche di meritarsi un rinnovo. E per La Gazzetta dello Sport il prolungamento contrattuale potrebbe arrivare a breve. Il club sarebbe d’accordo col tecnico: il contratto va prolungato il prima possibile. Anche se, al momento, la questione non è in cima alla lista delle preoccupazioni della dirigenza. Prima bisognerà concentrarsi sul mercato. Far partire Onana, cercare di prendere Lukaku, due portieri, un difensore centrale, un sesto centrocampista e un terzino destro.

Rinnovo Inzaghi: la firma al ritorno dal Giappone

Il tecnico, quindi, rimarrà ancora un po’ in scadenza. Fino a quando? La Gazzetta scrive che la società gli ha fatto capire di voler continuare a puntare su di lui e che presto ci sarà il rinnovo: Inzaghi potrebbe firmare un nuovo contratto dopo la tournée in Giappone.

Simone Inzaghi, comincia la stagione in scadenza
Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Durante la conferenza stampa, l’ad Marotta e il tecnico Inzaghi sono sembrati in accordo: hanno parlato con unità di intenti, dimostrando armonia e serenità. Non si sono nascosti sui temi sconttanti: l’obiettivo della seconda scelta, il progetto tecnico volto al ringiovanimento della rosa, il mercato, gli addii di Brozovic e Handanovic…

Ma dopo una finale di Champions e altre due Coppe in bacheca, ora Inzaghi vorrebbe un riconoscimento formale. Il terzo anno all’Inter è già di per sé un traguardo importante, specie per come si erano messe le cose in primavera, ma il rinnovo non è ancora un fatto. Che non fosse una pratica automatica era già chiaro: Zhang ci vuole andare cauto. Non gli è piaciuto dover sborsare milioni dopo gli addi di Antonio Conte e Luciano Spalletti.

Nuova stagione, nuova maglia e nuovo capitano

L’impressione è che la situazione potrebbe essere risolta prima dell’inizio del campionato. Inzaghi apporrà la sua firma sul prolungamento quando l’Inter tornerà dalle amichevoli in Giappone? Potrebbe essere. Oppure, mettendo in conto la delicata situazione economica nerazzurra, potrebbe anche darsi che Zhang abbia chiesto a Inzaghi di presentargli qualche risultato utile (qualche vittoria in Serie A), prima di invitarlo a firmare il prolungamento.

Darmian con la nuova maglia
La nuova maglia dell’Inter (YouTube) – interlive.it

L’Inter ha intanto presentato la nuova maglia ufficiale. Sponsor Paramount+ e marchio Nike, con i dettagli in oro. “Endless shades of Milano: sulla maglia Home dell’Inter per la stagione 2023/24 sfuma il confine tra le tradizionali strisce nerazzurre“, si legge sul comunicato stampa ufficiale diramato dal club. “Il design fluido della nuova jersey rappresenta le molteplici anime del club e di Milano, sempre in movimento e in continua evoluzione: nella città in cui si fondono moda, design e architettura, in cui le comunità sono eterogenee e le icone vengono reinventate, l’Inter mira a coinvolgere e ispirare le nuove generazioni attraverso lo sport e lo stile, dentro e fuori dal campo”.

Chi sarà il prossimo capitano dell’Inter? La risposta è chiara: la fascia andrà a Lautaro Martinez, anche se ieri Inzaghi non ha voluto sbilanciarsi indicando un nome preciso. Sarà l’argentino a raccogliere l’eredità di Samir Handanovic. Pare che il tecnico lo abbia comunicato stamattina alla squadra.

Impostazioni privacy