Onana allo United, è fatta: le cifre dell’operazione

Il camerunense dice addio all’Inter dopo aver trascorso un solo anno a Milano. Ha già salutato i compagni e a breve prenderà un volo con destinazione Manchester

Ormai ci siamo. A partire dai prossimi giorni, Andre Onana non sarà più, ufficialmente, un calciatore dell’Inter. Chiara la volontà da parte della dirigenza: ossia di cederlo mettendo in atto una ricchissima plusvalenza grazie alla sua partenza.

Tutto fatto per Onana allo United: all'Inter 55 milioni, bonus inclusi
Andre Onana (LaPresse) – interlive.it

Il camerunense, come ormai risaputo del resto, è sbarcato a Milano un solo anno fa a titolo prettamente gratuito. Pur con qualche sospetto iniziale, il classe ’96 si è poi rivelato per tutta la restante parte della stagione un assoluto punto di forza per la squadra di Inzaghi.

19 clean-sheet totali accumulati dall’ex Ajax nell’annata da poco volta al termine: 8 di questi giunti rispettivamente in Champions League: numeri che, a livello statistico chiaramente, lo hanno reso il miglior portiere della competizione.

Ciò nonostante, viste le attuali premesse, l’Inter non ha voluto sentir ragioni e ha deciso, in uno dei momenti più complicati della loro storia a livello economico, di cedere immediatamente il calciatore.

E’ tutto fatto, non a caso, col Manchester United: club che si assicurerà Andre Onana a fronte di un’offerta importantissima e, c’è da dirlo, tutt’altro che indifferente per un portiere rilevato, peraltro, a parametro zero nella scorsa estate.

Onana in partenza per Manchester tra oggi e domani: l’Inter incasserà 55 milioni

Manchester United e Inter hanno, questa volta, raggiunto definitivamente un accordo per la cessione di Andre Onana: portiere che farà meta in Inghilterra già nelle prossime ore.

Onana in partenza per Manchester tra oggi e domani: a breve sarà ad Appiano per salutare i suoi ex compagni
Andre Onana (LaPresse) – interlive.it

Le due parti hanno, infatti, trovato un’intesa sulla base di 55 milioni di euro complessivi – bonus inclusi – proprio come anticipato da noi di Interlive.it negli scorsi giorni.

E’ tutto fatto, insomma, col Manchester United: club in cui lo stesso estremo difensore camerunense ritroverà da punto e accapo il suo ex tecnico Erik Ten Hag, allenatore con cui il classe ’96 ha già avuto a che fare in passato quando ancora entrambi in forza all’Ajax.

Partenza per l’Inghilterra fissata tra oggi e domani per Onana con quest’ultimo che, non per niente, ha già svuotato il proprio armadietto di Appiano: location in cui farà nuovamente meta in mattinata per poter salutare per un’ultima volta i suoi ex compagni e lo staff tecnico di Simone Inzaghi. Persone che hanno potuto goderselo per un solo anno.

Contratto quinquennale per lui con tanto di stipendio a salire. Inter che ha, invece, già incominciato la propria caccia al suo nuovo portiere dove, al momento, in pole restano Trubin e Sommer: estremi difensori per cui i nerazzurri contano di chiudere a breve sostituendo, a quel punto, non soltanto il camerunense ma anche l’ex Capitano Samir Handanovic.

Il primo, pur essendo in scadenza nel 2024, viene valutato dallo Shakhtar Donetsk attorno ai 30 milioni di euro: cifra che, chiaramente, i vice Campioni d’Europa in carica non verseranno né ora e né mai nelle casse degli ucraini, complice il fatto che – oltre a disporre di un solo ed ultimo anno di contratto assieme alla squadra su cui siede attualmente Igor Jovicevic – il classe ’01 era inizialmente valutato sui 10 milioni dai ‘Minatori’.

Quanto allo svizzero, invece, parliamo di un valore economico attorno ai 6 milioni di euro: cifra della sua clausola rescissoria coi nerazzurri che punteranno ad ottenere uno sconticino da parte del Bayern Monaco. Altrimenti, nel caso in cui Tuchel e i suoi non dovessero aprire a tale scenario, Marotta e Ausilio provvederanno poi – in alternativa – a versare tale somma nelle casse dei bavaresi nel caso in cui i dirigenti nerazzurri vogliano chiudere per davvero per l’ex Borussia M’Gladbach.

Impostazioni privacy