Asllani in Premier: l’Inter ha già deciso

Per il centrocampista albanese si son fatti registrare alcuni sondaggi provenienti dall’Inghilterra. Svelata la posizione dei nerazzurri riguardo la sua situazione

Kristjan Asllani ha messo piede, per la prima volta, in quel di Appiano nell’estate del 2022 con l’Inter che se l’è poi garantito a titolo definitivo nello scorso inverno.

Kristjan Asllani (LaPresse) – interlive.it

Nonostante l’italo-albanese abbia totalizzato solo 579′ nella passata annata di A – 858 minuti complessivi per lui contando anche Coppa Italia, Champions League e Supercoppa – l’Inter ha deciso di puntare sul classe ’02 in vista della prossima stagione.

I nerazzurri hanno, infatti, versato 16 milioni di euro complessivi nelle casse dell’Empoli – 4 per il prestito, 10 per l’obbligo di riscatto + 2 altri milioni di bonus – per l’acquisto di Asllani: calciatore il cui riscatto automatico è scattato nello scorso febbraio dopo il primo punto ottenuto dall’Inter in campionato.

Nel frattempo, per l’attuale numero 21 nerazzurro – colui che ha da poco cambiato numerazione alla propria maglia (in quanto sino a qualche settimana fa indossava il 14) – si è già fatto registrare qualche sondaggio proveniente direttamente dall’estero. Nello specifico dalla Premier League.

Rumors inglesi in arrivo per Asllani, attenzione al Brighton: la posizione dell’Inter

Kristjan Asllani è uno di quei calciatori che, nelle scorse settimane, è finito nei radar di alcune e determinate società militanti quest’oggi in Premier League.

L'Inter non vuole cedere Asllani perché ci crede
Kristjan Asllani (LaPresse) – interlive.it

Sono, infatti, in arrivo diverse sirene estere per il forte centrocampista italo-albanese. In tal senso, occhio al Brighton di Roberto De Zerbi e non solo: società che, peraltro, prenderà parte alla prossima edizione di Europa League, oltre alla sola Premier, e che ha perciò deciso di rinforzarsi.

Ciò nonostante, c’è da sapere che l’Inter, ad oggi, non sta affatto prendendo in considerazione la cessione di Asllani.

A onor del vero, i nerazzurri non vogliono affatto privarsi del giovane classe ’02 e il tutto è, inoltre, certificato dal fatto che la stessa società di ‘Viale della Liberazione’ ha da poco ceduto Brozovic proprio per poter concedere all’ex Empoli di trovare un po’ più di spazio rispetto alla passata annata. In che maniera? Riponendolo alle spalle del solo Calhanoglu.

Impostazioni privacy