Bye bye Inter: tutto fatto col club di A

Sembrava vicino al Frosinone, ma non è detto che non finisca proprio lì: è tutto fatto per il trasferimento dell baby interista dall’Inter a un altro club di A

Dunque è fatta per Fabbian al Bologna. Dopo essere stato vicinissimo all’Udinese ed essere poi stato accostato al Frosinone, Giovanni Fabbian ha scelto di trasferirsi al Bologna. Il club nerazzurro e quello rossoblù hanno trovato l’accordo per la cessione: il giovane centrocampista si sposterà subito in Emilia per 5 milioni di euro. E l’Inter, anche in questo caso, mantiene la recompra.

Inzaghi saluta il tesserato
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

La formula è la solita: trasferimento a titolo definitivo del giovane centrocampista classe 2003 per 5 milioni di euro con diritto di riacquisto a favore del club nerazzurro per 12 milioni di euro. Rispetto all’affare definito con l’Udinese, Fabbian è stato dunque pagato un milione in più.

Non è chiaro che cosa succederà adesso. Nelle scorse ore si era parlato della possibilità che il Bologna cedesse Fabbian, subito dopo l’acquisto, in prestito al Frosinone. Ora, invece, fonti vicine al club rossoblù annunciano che Thiago Motta preferirebbe tenere il giovane ex Reggina in rosa, almeno fino all’inverno, per provare a usarlo subito.

Per l’Inter, a ogni modo, l’affare è fatto. E la dirigenza ha potuto registrare una cessione renumerativa che, a questo punto (dopo il pasticcio Samardzic), sembrava poco realistica. Il tutto a condizioni generalmente vantaggiose, considerando la possibilità di non perdere il controllo su un giovane di belle speranze. L’Inter stima Thiago Motta, e spera quindi che una piazza come quella di Bologna possa aiutare il ragazzo a crescere, anche se nessuno gli garantirà un posto da titolare.

Niente Udinese e Frosinone: tutto fatto per il passaggio di Fabbian in un altro club di A

In poche ore i dirigenti nerazzurri sono riusciti a portare a termine due uscite che porteranno in cassa 9 milioni di euro totali. 5 milioni saranno versati dal Bologna per Giovanni Fabbian, e altri 4 dovrebbero arrivare dal Torino per Valentino Lazaro (che però, a quanto pare, non ha ancora dato il suo ok definitivo al trasferimento).

Fabbian lascia l'Inter
Giovanni Fabbian (LaPresse) – interlive.it

Con questi soldini in più, l’Inter spera di poter rivelare maggiore forza contrattuale nella complicata trattativa con il Bayern Monaco per assicurarsi Benjamin Pavard. I nerazzurri, dopo aver messo sul piatto 25 milioni di euro più bonus contro una prima richiesta di 30 più bonus, sono pronti a sfiorare i 30 milioni più bonus.

Ci sono vari problemi. Il primo è che il Bayern chiede di più. Il secondo è che Tuchel potrebbe chiedere alla propria dirigenza di trattenere il difensore. E poi c’è il terzo problema: il Manchester United non si è arreso e sarebbe pronto ad arrivare anche a 40 milioni. Decisiva, si spera, sarà la volontà del francese.

Un’estate molto animata per il giovane centrocampista

Che estate, per il piccolo Fabbian! Tornato da Reggio Calabria con l’etichetta di giovane prodigio, il ragazzino ha svolto la preparazione con i grandi, all’Inter. Poi è andato a Udine, presentandosi ai fitosi e ai nuovi compagni, superando giorni abbastanza convulsi, in cui qualcuno lo ha persino accusato di essersi montato la testa o di voler boicorrare l’affare dell’Inter.

Fabbian si trasferisce al Bologna
Fabbian (LaPresse)

Da Udine è tornato a Milano, quando è saltatto l’affare dei nerazzurri con Samardzic. Di nuovo a Milano è rimasto un paio di giorni in stand-by, senza allenarsi, per poi essere reintegrato in rosa da Inzaghi. Poi gli hanno detto che sarebbe andato al Frosinone, in prestito secco.

Era pronto a partire, Giovanni. Ma lo hanno bloccato a cinque minuti dalla partenza. “Niente Frosinone, vai a Bologna“. E così il 19 agosto l’ex Reggina ha capito la sua reale e finale destinazione. Attenzione, però: c’è chi continua a sospettare che potrebbe non essere la meta definitiva. Thiago Motta, in quest’ottica, dovrebbe accorgersi in una decina di giorni che il ragazzo non è pronto e che ha bisogno di un ambiente ancora più tranquillo… No, il Bologna non lo manda davvero in Ciociaria, state tranquilli.

Impostazioni privacy