Accordo a 65 milioni: è fatta, firma col City di Guardiola

Lo seguiva anche l’Inter, prima che il prezzo salisse così in alto: ora il talentuoso belga è stato preso per 65 milioni dal Manchester City di Pep Guardiola

Fino a non troppi mesi fa, il ragazzo continuava ad essere accostato ai nerazzurri. L’Inter, in realtà, lo ha seguito attivamente e con qualche speranza di ingaggio fino all’autunno del 2022, prima che si infortunasse. Dopo quello stop che lo ha tenuto lontano dal campo per un po’ di mesi, Jeremy Doku è tornato più in forma di prima e ha fatto la fortuna del Rennes.

Nuovo acquisto top per Guardiola
Pep Guardiola, manager del Manchester City (LaPresse) – interlive.it

Da allora in poi il prezzo è lievitato fino a superare il limite di 50 milioni. Sull’ala belga ha continuato a tenere gli occhi fissi per un po’ di mesi Pep Guardiola. Ed è stato infatti il Manchester City a prenderlo dal Rennes: i due club hanno trovato l’accordo per il trasferimento per 65 milioni.

Ieri, l’attaccante belga è volato a Manchester. E oggi Doku sosterrà le visite mediche di rito… Lo chiamano il Flash belga. Ed è di certo uno dei giovani giocatori più talentuosi al mondo nel suo ruolo. Il classe 2002 gioca prevalentemente come ala destra, ma volendo può adattarsi a ogni ruolo in attacco. Sa eccelere nel dribbling, nell’assist e nei tiri da fuori.

Veloce, esplosivo e dotato di una grande accelerazione, Duku si è dimostrato anche parecchio creativo e forte. Grazie al baricentro basso e la rapidità di movimento delle gambe è uno dei giocatori europei con più dribbling riusciti.

Il ragazzo ha iniziato a giocare a calcio ad Anversa per l’Olympic Deurne e il Tubantia Borgerhout, poi è passato all’Anderlecht nel 2012, quindi all’età di 10 anni. Sei anni dopo, era già aggregato stabilmente alla prima squadra. Il primo goal con l’Anderlecht è arrivato il primo dicembre 2019 contro l’Oostend.

Doku per 65 milioni al Manchester City

Nel 2020 è passato per 25 milioni circa al Rennes. Ed è stato l’acquisto più costoso nella storia del club francese. In una sola partita, in quella prima stagione al Rennes, Doku è riuscito a realizzare 12 dribbling, stabilendo così un nuovo record nella Ligue 1 (il record precedente era di Neymar).

Il City prende Doku
Jeremy Baffour Doku con la maglia del Belgio (LaPresse) – interlive.it

La stagione 2021-22 è stata segnata da vari problemi fisici. E di fatti Doku ha segnato un solo goal nella sua seconda annata al Rennes (in 14 presenze totali). Tornato dopo il lungo stop, nel 2022-23 il Flash belga si è ripreso la scena. Nonostante qualche difficoltà iniziale, dovuta soprattutto a problemi con l’allenatore, il ragazzo ha concluso la stagione con 6 goal in campionato, aiutando il Rennes a raggiungere il quarto posto.

Guardiola ha fortemente voluto il giovane belga in Premier, e il Manchester City ha deciso perciò di accontentare il proprio manager investendo 65 milioni. In Francia descrivono Jeremy come una testa calda. Un giocatore eccezionale che non vuol vivere da atleta, e che quindi preferisce il divertimento agli allenamenti.

Toccherà a Guardiola fargli mettere la testa a posto per farlo sbocciare finalmente. Anche Mbappé e Messi in passato hanno ammesso di essere stati impressionati dalla qualità di Doku. Il giovane belga ha tutto per sfondare. Lo aveva capito anche Piero Ausilio. Peccato che, per concludere gli affari importanti, oltre alle idee ci vogliano i soldi.

Impostazioni privacy