Accordo da 40 milioni, affondo Giuntoli e Marotta ko

Cristiano Giuntoli potrebbe essere disposto a mettere sul piatto 40 milioni per soffiare l’obiettivo a Marotta

L’Inter e la Juventus vorrebbero muoversi per chiudere in anticipo un possibile colpo a zero: piace un forte centrocampista che sembra al momento lontano da un rinnovo con il suo club. Nulla è ancora scritto, in un senso e nell’altro, ed è per questo che nerazzurri e bianconeri stanno già lavorando per poter trovare un accordo con il calciatore.

Inter, Zielinski alla Juve: le cifre
Giuntoli e Marotta – interlive.it

Inter e Juve puntano entrambe a Zielinski, ma con strategie differenti. Marotta si muove discutendo con l’entourage del polacco, mentre Giuntoli sa già di poter andare al contrattacco sfruttando gli ottimi rapporti con il giocatore, che ha gestito per anni al Napoli. Inoltre la Juve potrebbe offrire a Zielinski un ingaggio più alto rispetto a quello proponibile dai nerazzurri.

Secondo alcune voci, sul piatto, il dirigente bianconero potrebbe mettere addirittura un quinquennale da 4 milioni a stagione. 20 milioni netti: circa 40 milioni lordi.

L’Inter, comunque, ci crede ancora. Dopo i nuovi contatti avuti di recente con l’entourage di Zielinski, Marotta non si sente ancora sconfitto. Piotr Zielinski, in linea di massima, non ha ancora chiuso alla possibilità di rinnovare col Napoli: il giocatore è affezionato alla squadra e all’ambiente, anche se continua ad avere attriti con il patron De Laurentiis.

40 milioni a Zielinski: ecco come Giuntoli soffia il centrocampista a Marotta

Abbiamo avuto notizie a proposito di recenti colloqui fra Marotta e l’agente del centrocampista polacco, in scadenza col Napoli a giugno. E in questo senso i nerazzurri sono in vantaggio sulla Juventus.

Juve e Inter su Zielinski
Zielinski (LaPresse) – interlive.it

Averlo a zero sarebbe molto importante per rafforzare la rosa, per toglierlo a possibili concorrenti e per poter sfruttare un giocatore di grande talento, esperienza e versatilità. Zielinski può brillare nel ruolo di mezzala. L’Inter ha già quattro giocatori di qualità di quel ruolo. Nicolò Barella, una delle colonne nerazzurre. Henrikh Mkhitaryan, vicino al rinnovo, ma la cui età non dà troppe certezze al club, soprattutto in termini continuità e affidabilità atletica.

Poi c’è Davide Frattesi, che al netto del minutaggio accumulato finora, è un investimento importante dal punto di vista economico che l’Inter non vuole svalutare.

Zielinski arriverebbe dunque come quinto centrocampista. Alla Juve, invece, potrebbe ottenere subito un ruolo da titolarissimo. Le squalifiche di Paul Pogba e Nicolò Fagioli dovrebbero costringere la Juventus a intervenire sul mercato di gennaio per rinforzare il centrocampo, ma è difficile che possa arrivare un altro profilo in grado di togliere stazio al polacco.

In estate il centrocampista del Napoli sarebbe potuto andare alla Lazio, dove avrebbe ritrovato Sarri e ha rifiutato una ricchissima offerta dall’Arabia Saudita. Lo ha fatto per amore del Napoli, ma soprattutto per poter continuare a giocare nel calcio che conta. Il polacco ha affermato, senza nascondersi, che i soldi non sono tutto e che per la sua carriera è meglio restare in Europa.

Il piano nerazzurro per convincere il polacco

Non è però scontato che, separandosi dal Napoli, debba per forza continuare in Serie A. Ma l’Inter e la Juventus sono effettivamente sulle sue tracce.

Juve e Inter su Zielinski
Zielinski (LaPresse) – interlive.it

L’Inter ai affida alle competenze di Beppe Marotta, uno che di parametri zero se ne intende, ma anche alla determinazione di Ausilio. Il ds nerazzurro segue infatti da anni Zielinski e potrebbe aver già lasciato intendere al giocatore tutto il suo apprezzamento.

L’Inter si è già mossa. Ma in sordina, cioè rispettando il Napoli e il giocatore, che ha bisogno di capire senza pressioni ciò che vuole dal futuro. La Juventus, per ora, osserva dalle retrovie, in attesa di affondare il colpo al momento giusto. Come anticipato, i bianconeri sono fiduciosi, perché sanno di poter contare su Cristiano Giuntoli e il suo rapporto col giocatore.

Impostazioni privacy