L’Inter saluta Sensi: firma gratis con la rivale

L’esperienza di Stefano Sensi all’Inter appare ormai al capolinea, e si fa strada anche il possibile accordo con una rivale

Il rinnovo con l’Inter è un’ipotesi a oggi impossibile: Simone Inzaghi non ha spazio in squadra da concedere al pur apprezzato Stefano Sensi, e per questo il centrocampista urbinate sembra già destinato a lasciare il club a zero a fine stagione. Su di lui ci sono varie squadre di A, dalla Salernitana al Genoa, passando per il Monza e il Cagliari. Alcune di queste potrebbero essere disposte anche a investire una piccola cifra per averlo subito, col mercato di riparazione. Ma la notizia interessante di questi giorni è che Sensi potrebbe anche accordarsi con un’acerrima rivale dell’Inter.

Inter, Sensi gratis al Milan
Stefano Sensi – interlive.it

L’agente Beppe Riso, secondo alcune voci, potrebbe avere intenzione di proporlo anche al Milan. Riso potrebbe sfruttare gli ottimi rapporti con il management guidato da Cardinale e l’interesse di Stefano Pioli nei confronti del centrocampista. Ma un colpo del genere ha davvero qualche possibilità di andare in porto?

Da un punto di vista tecnico, uno come Sensi potrebbe essere utile ai rossoneri. Da diversi giorni, infatti, il Milan cerca un sostituto per Rade Krunic (che potrebbe presto trasferirsi in Turchia, dove lo cerca il Fenerbahce).

Il buon Sensi, in tal senso, potrebbe rappresentare una pedina di qualità ed esperienza nello scacchiere tattico di Pioli. Il problema è sempre lo stesso: anche i rossoneri non si fidano troppo della tenuta fisica dell’ex Sassuolo. E una squadra che ha così tanti problemi con gli infortuni potrebbe non essere la destinazione migliore per un calciatore che ha subito così tanti stop.

Sensi alla rivale: il Milan ci pensa

Il procuratore di Sensi cura anche gli interessi del giovanissimo Francesco Camarda (che intanto è diventato il più giovane esordiente nella storia della Serie A), e potrebbe dunque sfruttare questo nome interno per poter accusare anche l’insoddisfatto centrocampista nerazzurro.

Sensi al Milan?
Sensi (LaPresse) – interlive.it

Parlare comunque di un trasferimento di Sensi al Milan è a oggi poco probabile. Il centrocampista ventottenne non ha ancora le idee chiare sul suo futuro prossimo. Non sa nemmeno come comportarsi a gennaio. Beppe Riso, il suo agente, vorrebbe farlo giocare altrove. Il trequartista di Urbino potrebbe invece continuare a preferire l’opzione di giocare (cioè non giocare) con l’Inter per poi trovarsi un’altra squadra a giugno.

Di certo l’ex Sampdoria e Monza si sta guardando attorno. Sa di essere finito nel mirino di Genoa, Cagliari e Salernitana e che queste squadre sarebbero disposte a prenderlo già a gennaio. L’Inter spera appunto che almeno una di queste società possa farsi avanti con un’offerta cash. Non è uno scenario così remoto. Ci sono allenatori che hanno bisogno di un elemento di qualità in mezzo al campo, e assicurarsi le prestazioni di Sensi prima della conclusione del contratto potrebbe essere una scommessa interessante.

Ovviamente, il ragazzo ha un prezzo. La spunterà chi riuscirà a versare 3 milioni al club nerazzurro. In corsa potrebbero esserci le squadre di bassa classifica italiana e a sorpresa qualche club inglese: squadre di Premier e di Championship.

L’Inter potrebbe aprire anche a uno scambio? C’è chi immagina un simile scenario: una trattativa per ottenere un esterno destro o una punta in cambio Sensi. Ma dipende dal giocatore proposto. Il club nerazzurro potrebbe anche trattare, ma solo a fronte di obiettivi interessanti.

Per giugno, nel caso in cui il centrocampista dovesse rimanere a Milano, potrebbe farsi avanti anche il Sassuolo. Ed è quello che sembra volere anche Riso. Il procuratore ha infatti parlato di un possibile ritorno per Sensi in un vecchio club. In questo senso non va esclusa a priori l’ipotesi di un possibile ritorno a Monza… Con i brianzoli Sensi ha fatto bene la scorsa stagione prima dell’infortunio e potrebbe perciò rientrare da giocatore gradito allo U-Power Stadium.

Occhio poi anche al Bologna che, con Thiago Motta in panchina, si sta mettendo in evidenza come squadra rivelazione di questo campionato. Motta potrebbe accogliere volentieri un giocatore così tecnico, per recuperarlo e poter sfruttare un elemento capace di offrire visione di gioco e grande intelligenza tattica.

L’ultima possibilità è rappresentata dalla Fiorentina, che ha già dimostrato di saper valorizzare talenti e rivitalizzare giocatori finiti nell’ombra. Sensi, tatticamente, potrebbe essere perfetto per Vincenzo Italiano…

Impostazioni privacy