Verso Napoli-Inter: Inzaghi ha già scelto l’undici titolare

Nonostante ci fossero pochi dubbi, giungono conferme sulle decisioni di Simone Inzaghi: l’allenatore punta sull’undici tipo e titolare per giocare contro il Napoli

Dopo il rischioso ma doveroso spazio lasciato alle riserve nella partita di Champions League contro il Benfica, per affrontare la delicata sfida contro il Napoli, Simone Inzaghi è pronto a far tornare in campo i titolarissimi: gli stessi che hanno giocato contro la Juve. La probabile formazione sembra già fatta. Per vincere contro la squadra allenata da Walter Mazzarri, Inzaghi avrà comunque ancora poca scelta in difesa, ma potrà contare su un recuperato Dumfries a destra e quindi riportare Darmian fra i tre centrali.

Inzaghi: scelti gli 11 contro il Napoli
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Dopo il turnover massiccio di Lisbona, per la trasferta di Napoli Inzaghi deve per forza riproporre la “vera” Inter. Nessuna fra le seconde linee, a parte Frattesi, si è distinto a tal punto da mettere in crisi le convinzioni tattiche del mister. L’unico dubbio resta legato alla comunque improbabile presenza di Bastoni. Il recupero del centrale ex Atalanta è a oggi complicatissimo.

In difesa giocheranno Darmian, de Vrij e Acerbi. A centrocampo confermati i tre intoccabili che hanno riposato a Lisbona: Barella, Calhanoglu e Mkhitaryan. A destra c’è Dumfries, a sinistra Dimarco. In attacco giocheranno Lautaro e Thuram.

Quindi, Inzaghi ha già scelto chi schierare contro il Napoli, contento di poter recuperare Dumfries. Ci sono buone notizie anche per Pavard, che ha tolto il tutore dal ginocchio e ha iniziato a correre. Ovviamente il francese non sarà tra i convocati. Potrebbe tornare fra tre settimane (contro la Lazio in campionato o in Coppa Italia contro il Bologna?).

La formazione anti-Napoli: Inzaghi ha deciso di tornare ai titolarissimi

Anche Mazzarri sembra avere le idee chiare. Per il Napoli c’è solo un titolare in dubbio che sarà valutato fra oggi e domani a Castel Volturno. Dopo la sfortunata sconfitta contro il Real Madrid, gli azzurri vogliono un’altra vittoria in Serie A, dopo aver avuto la meglio nello scontro diretto contro l’Atalanta di Gasperini.

Inzaghi: scelti gli 11 contro il Napoli
Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Nonostante la sconfitta in Champions, come sottolineato dal tecnico toscano e da molti addetti ai lavori, il Napoli sembra essersi ritrovato. E ora bisogna capire se è il buon gioco è solo effetto di un entusiasmo transitorio o sintomo di un ritorno alla potenza espressa lo scorso anno, con Spalletti in panchina. A ogni modo la trasferta spagnola ha mostrato di nuovo una squadra propositiva e soprattutto consapevole di potersela giocare con chiunque.

Mazzarri è preoccupato per Zielinski. Durante la partita a Madrid, Rudiger ha tenuto la gamba alta colpendo con i tacchetti Piotr Zielinski sul quadricipite. Il contatto, di sicuro fortuito e non cattivo, ha costretto il polacco ad abbandonare anzitempo il terreno di gioco per far posto a Cajuste.

E il polacco sarebbe ora in dubbio per l’Inter. Sarà valutato da Mazzarri in questi due giorni che precedono la gara con i nerazzurri. Ma c’è fiducia. Ciò significa che le probabilità tendono più verso una convocazione rispetto a un forfait.

La sfida fra i bomber

Walter Mazzarri si affiderà a Osimhen. Il nigeriano sta ritrovando la forma dopo lo stop: l’allenatore ha voluto inserirlo gradualmente, per trovarselo pronto e pimpante per la sfida contro l’Inter. Dall’altra parte ci sarà Lautaro Martinez, che ha riposato a Lisbona.

Victor Osimhen Vs Lautaro Martinez
Victor Osimhen (LaPresse) – interlive.it

Il capocannoniere dello scorso anno sembra pronto a confermare la propria leadership contro il giocatore che ha segnato di più in Serie A in questa stagione.

Il Toro ha giocato meno di una ventina di minuti, recupero compreso, a Lisbona. Il nigeriano ha giocato un tempo intero a Madrid. L’argentino aveva bisogno di rifiatare, mentre il nigeriano ha provato a ritrovare con gradualità la migliore condizione atletica dopo l’infortunio.

I numeri, al momento, propendono dalla parte del nerazzurro. In campionato il Toto ha già segnato 13 goal e due assist. Più del doppio rispetto all’attacco azzurro che è fermo a 6 goal e un solo assist. In Champions Lautaro è a 2 reti. Ancora niente reti in coppa per Osimhen.

Impostazioni privacy